Quantcast

Capodanno Toscano, esibizione de Il Rossignolo a Montopoli

Il gruppo di rilievo internazionale si esibirà nelle sale del Museo civico

In occasione del capodanno Toscano 2021, grazie alla compartecipazione della regione Toscana e alla sinergia delle assessore Cristina Scali e Linda Vanni, l’amministrazione comunale di Montopoli in Valdarno presenterà in prima visione venerdì 30 aprile alle 21 sulla propria pagina Facebook il concerto de Il Rossignolo, ensemble strumentale italiano specializzato nell’esecuzione di musica barocca, galante e classica.

Il Rossignolo è una realtà musicale di livello internazionale, nata nel 1998 dall’idea del clavicembalista e attuale direttore Ottaviano Tenerani, nato e cresciuto nella frazione di San Romano, della flautista Marica Testi, anche lei residente a San Romano, ma originaria di San Miniato, e del flautista e oboista fiorentino Martino Noferi. Il concerto che sarà trasmesso è stato registrato all’interno della sala Milani del Museo civico di Montopoli, luogo per eccellenza della cultura montopolese.

“Abbiamo deciso di partecipare al bando regionale per festeggiare il Capodanno Toscano – spiega il sindaco Giovanni Capecchi – per rendere omaggio alla cultura del nostro territorio e ai nostri talenti. Siamo molto felici di aver ospitato il direttore Tenerani che, con Il Rossignolo, si è esibito in tutto il mondo, vantando una discografia di eccellenza e una collaborazione proficua con l’etichetta Sony”.

L’esibizione è anche un segnale per la prossima ripresa delle attività culturali e museali. “L’emergenza di questo anno ha conseguenze economiche pesanti, ma non solo – conclude Giovanni Capecchi – il distanziamento e la chiusura dei luoghi della cultura e della socialità hanno reso ancor più complicato questo periodo: il concerto, in questo senso, vuol essere una speranza di ripartenza e di ripresa”.

Il ringraziamento dell’amministrazione comunale va all’Accademia Internazionale d’Organo e Musica Antica Giuseppe Gherardeschi di Pistoia e al suo presidente Pineschi, che per questa occasione ha generosamente messo a disposizione il bellissimo clavicembalo Dulcken della propria collezione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.