Quantcast

È stato uno dei primi ingegneri strutturisti di Empoli: Bruno Bertelli compie cento anni

Laureato nel 1951 in ingegneria industriale e edile, appassionato di calcio, tifoso del Milan

Bruno Bertelli e i suoi cento anni portati davvero alla grande. Attivo, energico, vuole parlare sempre lui. Insomma, un altro centenario empolese che ha ancora tanta voglia di vivere.

Sì, perché Bruno ci tiene a raccontarsi. È stato uno dei primi ingegneri strutturisti di Empoli, si è laureato nel 1951 in ingegneria industriale ed edile. Sposato con Liliana, scomparsa qualche anno fa, Bruno vive nella sua bella casa a Santa Maria, condividendo l’affetto dei suoi cari più stretti: Bruna Bertelli cugina e nonna di Andrea Faraoni, consigliere comunale di Empoli e Silvia Guardenti, nipote.

Ieri, giorno del suo 100esimo compleanno, è stato omaggiato dal consigliere Andrea che gli ha consegnato l’orchidea e la pergamena con dedica dell’amministrazione comunale, che Bruno ha letto attentamente.

Alla domanda “quando ti sei laureato?” Bruno si è alzato, è andato in un’altra stanza ed è tornato nel soggiorno con un libro: l’Albo degli ingegneri di Firenze del 2019 dove si è letto.

Bruno non è soltanto un navigato studioso di ingegneria, è anche un appassionato di calcio e un gran tifoso del Milan di cui resta aggiornato su tutte le notizie grazie ad una app dedicata dal suo smartphone. A Bruno vanno tutti i migliori auguri dell’amministrazione comunale di Empoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.