Quantcast

Il Pontedera Music Festival torna con il concerto del Quintetto Duettango

L'appuntamento sarà  trasmesso in diretta streaming dall'auditorium del museo Piaggio domenica (16 maggio) alle 19

Torna il Fonè Music Festival, con due concerti all’interno del festival musicale di Pontedera e con la direzione artistica Giulio Cesare Ricci e in collaborazione con la Fondazione Piaggio.

Il primo appuntamento con il Quintetto Duettango sarà  trasmesso in diretta streaming sui canali YouTube fonè dischi, accademia della chitarra e Filippo Arlia e sulla pagina Facebook del Pontedera Music Festival dall’auditorium del museo Piaggio di Pontedera domenica (16 maggio) alle 19. Filippo Arlia al piano, Cesare Chiacchiaretta al bandoneon, Giovanni Zonno al violino, Enrico Corapi al contrabbasso e Salvatore Russo alla chitarra elettrica si esibiranno in un programma interamente dedicato ad Astor Piazzolla nel centenario della nascita. Duettango ha vinto il Piazzolla Award 2018 e l’Orpheus Award 2019 consegnati dalla Fondazione Astor Piazzolla di Buenos Aires e in questo momento è l’unico gruppo in Italia a suonare le musiche di Piazzolla così come il genio argentino le ha scritte.

Duettango  ha realizzato con fonè due album. Queste incisioni, apprezzate dal pubblico di tutto il mondo, sono state realizzate in luoghi con acustica naturale, per avere il leggendario natural sound fonè, senza manipolazioni e colorazioni artificiali. L’ultimo album Non solo tango è stato realizzato proprio nell’auditorium durante il fonè Music Festival 2019.

In un momento storico in cui è in ripresa la vendita dei vinili si distingue l’operato di fonè, una casa discografica italiana indipendente creata nell’83 da Giulio Cesare Ricci. Parallelamente all’attività discografica, in questi anni per promuovere la musica ed i suoi artisti, Giulio ha organizzato degli eventi Gran Galà dell’Alta Fedeltà, dove la musica è riprodotta con sistemi di alta qualità, presentazioni discografiche e Concerti. Il fonè Music Festival Piaggio rappresenta la sua volontà di promuovere in Toscana la musica tra jazz, classico e popolare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.