Quantcast

Riaperte le ‘Stanze di Montanelli’, in autunno anche una mostra in memoria di Arturo Checchi

In programma una esposizione in occasione del cinquantenario della scomparsa dell’artista

Riaprono ai visitatori le Stanze di Montanelli, ovvero lo studio di Milano e quello di Roma che conservano arredi e memorie appartenuti a Indro Montanelli.

Gli orari di apertura restano quelli consueti (martedi, giovedì, sabato e domenica dalle 15 alle 19; dall’1 giugno: martedì e giovedi dalle 9 alle 13; sabato e domenica dalle 15 alle 19), durante i quali è aperta anche la biblioteca della Fondazione secondo le regole vigenti imposte dalla pandemia. Anche le visite alle Stanze e alle altre collezioni della Fondazione sono limitate a non più di quattro persone per volta per mantenere le distanze. È consiglaito prenotare la visita (info@fondazionemontanelli.it, telefono 0571.22627 e 328.1289087).

Per il prossimo autunno, inoltre, sarà aperta una mostra dedicata ad Arturo Checchi in occasione del cinquantenario della scomparsa dell’artista di cui la Fondazione ospita una ricca collezione di opere (le date esatte saranno comunicate a suo tempo).

Compare oggi un aggiornamento della rubrica Indro così com’è, giunta così alla settantesima puntata (potete leggerle tutte suddivise tra quelle pubblicate nel 2020 e quelle in via di pubblicazione nel 2021).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.