Quantcast

Il liceo scientifico Checchi sul podio delle olimpiadi di matematica foto

Gli studenti della scuola di Fucecchio hanno conquistato il secondo e il terzo posto nella categoria 17-18 anni

Anche quest’anno gli studenti del liceo scientifico Arturo Checchi di Fucecchio hanno raggiunto il podio in una delle più importanti gare matematiche nazionali, la XXXI Olimpiade Gioiamathesis, conquistando il secondo e il terzo posto nella categoria 17-18 anni.

Sul podio sono saliti Elena Berhoxha, classe 4ALS, classificata al secondo posto, e Alessandro Barbensi, classe 4BLSa, che dopo il primo posto conquistato lo scorso anno ha chiuso in terza posizione. Sempre nella categoria 17-18 anni quarto posto per Dario Bachi, classe 4BLSa, mentre Diego Cardi, classe 2ALS, ha ottenuto un ottimo sesto posto nella categoria 15-16 anni.

Grande soddisfazione da parte della dirigente scolastica Genny Pellitteri, della referente Sara Ignesti e di tutti gli insegnanti nel vedere premiata la passione dei loro alunni che, grazie allo studio e all’impegno quotidiani, hanno raggiunto l’eccellenza nella preparazione, motivo in più per esortarli a mantenere viva la voglia di mettersi alla prova in competizioni simili. Gli studenti dell’istituto Checchi, peraltro, non sono nuovi a raggiungere livelli altissimi alle gare scientifiche proposte dalle varie università e associazioni italiane, infatti anche quest’anno alcuni alunni si sono qualificati alle finali nazionali dei Campionati internazionali dei giochi matematici organizzati in collaborazione con l’università Bocconi di Milano.

Anche la vicesindaco e assessora alla scuola Emma Donnini e tutta l’amministrazione comunale di Fucecchio si complimentano con gli studenti per gli eccellenti risultati raggiunti e con la dirigente scolastica e i professori per la capacità di preparare al meglio i ragazzi che hanno dimostrato ancora una volta: “È sempre bello – ha sottolineato la vicesindaco Donnini – mettersi alla prova in contesti che vadano oltre la singola scuola”.

Gioiamathesis è stata fondata nel 1989 da alcuni alunni del professor Michele Villanova, studioso e docente del liceo classico di Gioia del Colle, al fine di promuovere iniziative per il miglioramento della didattica della matematica secondo le metodologie della docente Emma Castelnuovo, e nel febbraio 2009 è stata accreditata dal Ministero della pubblica istruzione fra gli Enti per la valorizzazione delle eccellenze. Dal 2016, inoltre, Gioiamathesis è internazionale per gli studenti di lingua italiana, francese, spagnola e tedesca, e promuove scambi interculturali, convegni, rassegne e seminari per la divulgazione della didattica matematica, producendo e fornendo sussidi didattici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.