Quantcast

Palio di Fucecchio, al via le iscrizioni per le corse di addestramento

L'evento sarà a numero chiuso: verranno selezionati 56 cavalli e 4 riserve

Si respira sempre più aria di Palio a Fucecchio. Da oggi (15 giugno) infatti, fino alle 19 di domenica (20 giugno), sono aperte le iscrizioni dei cavalli per le corse di addestramento in programma domenica 11 luglio nella ex buca D’Andrea.

Si tratta però, come specificato dal Cda della manifestazione, di una prima lista per la selezione di 56 cavalli (a cui si aggiungono 4 di riserva) che andranno a comporre le 8 batterie da 7 cavalli per la partecipazione alla kermesse la cui prima batteria partirà alle 16.

In parole semplici, l’iscrizione suddetta non costituisce titolo per la partecipazione alle corse in quanto, come detto, soltanto 56 tra i cavalli iscritti e selezionati dai Capitani delle Contrade avranno diritto a partecipare, e dovranno essere in seguito iscitti sull’apposito modulo online disponibile sul sito www.paliodifucecchio.it.

Un evento a numero chiuso quindi, come la pre-selezione per l’iscrizione a certe facoltà universitarie; una decisione che forse avrà fatto storcere un po’ la bocca a qualche proprietario o allevatore di cavalli, ma giustificata sicuramente dal fatto che quella domenica di luglio le temperature saranno elevate, e quindi una serie di batterie come avvenuto con successo lo scorso 30 maggio diventerebbe rischiosa per la salute dei cavalli, dei fantini, degli addetti ai lavori e l’eventuale pubblico presente.

A Fucecchio lo svolgimento del Palio è quindi cosa fatta, e come avvenuto sabato scorso (12 giugno) per il Palio di Asti la macchina organizzativa è già in moto e intanto anche le Contrade sono ‘scese in piazza’, nel senso che sono già state annunciate alcune cene ed eventi nel rispetto ovviamente delle prescrizioni e limitazioni imposte dalla normativa attualmente vigente.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.