Quantcast

Sere d’estate, torna il cinema all’aperto nelle piazze di Montopoli

Un'iniziativa che porterà titoli interessanti anche nelle frazioni: partenza l'1 luglio

Torna il cinema all’aperto a Montopoli Valdarno grazie alla collaborazione del Comune con Arci Valdarno Inferiore. Come lo scorso anno la proiezione avverrà nelle piazze e negli spazi aperti delle frazioni e del capoluogo, con un calendario che comincerà l’1 luglio e terminerà il 5 agosto.

“Il cinema all’aperto ci permette non solo di uscire di casa e vivere momenti di socialità, purtroppo resi difficili in questi mesi di emergenza sanitaria – dice il sindaco Giovanni Capecchi – ma anche di far rivivere i luoghi e gli spazi del nostro territorio, fulcro della comunità montopolese”.

Primo appuntamento alla Misericordia in via Fermi a San Romano, in programma l’1 luglio: il film proiettato sarà Un giorno la notte di Michele Aiello e Michele Cattani. La settimana successiva, di nuovo a San Romano, sarà invece l’area verde di via del Mulinaccio a ospitare il film d’animazione Coco. Il 15 luglio, a Casteldelbosco nel giardino della parrocchia in via Giotto, sarà invece proiettato Non ci resta che vincere del regista spagnolo Javier Fesser.

Dopodiché sarà la volta di Capanne in piazza Vittorio Veneto (22 luglio) e di Montopoli al giardino del Museo Civico (29 luglio), dove saranno proiettati rispettivamente Come un gatto in tangenziale e Daddy’s Home. Infine, il 5 agosto a Marti, al circolo Tom Benetollo di piazza Fantozzi, sarà 10 giorni senza mamma a chiudere la rassegna.

“La ripartenza non può essere interamente tale se non si creano i presupposti per rilanciare anche la socialità e la cultura – spiegano la vicesindaca Linda Vanni e l’assessora alla cultura Cristina Scali – il cinema all’aperto riesce a creare le giuste sinergie tra la necessità di sostenere la socializzazione e la volontà di investire sulla cultura”.

All’organizzazione delle proiezioni, come detto, parteciperà attivamente anche Arci Valdarno Inferiore. “Come ogni anno, grazie al supporto delle amministrazioni comunali, portiamo il cinema gratuito nelle piazze e nei giardini delle nostre comunità – dice David Spalletti, vicepresidente di Arci Valdarno Inferiore – dopo un anno molto complicato per tutte le famiglie, proviamo a ripartire dalla cultura e dalla socialità, in modo semplice, per ritrovare normalità e serenità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.