Quantcast

Un’estate di eventi a San Miniato per ripartire con la cultura

Dall'anniversario dell'arrivo di Napoleone sotto la Rocca a Musicastrada e 'La luna è azzurra'. Torna il cinema sotto le stelle

Torna l’estate e, insieme a lei, tornano anche gli attesi eventi culturali, dopo oltre un anno di stop a causa della pandemia. Il Comune di San Miniato ha deciso di ripartire da qui, dalle tante e variegate iniziative che fanno parte della tradizione estiva, con alcune interessanti novità.

A presentare il cartellone sono il sindaco Simone Giglioli, l’assessore Loredano Arzilli, insieme ai protagonisti degli eventi: Francesco Mugnari dell’associazione Tra i binari, David Spalletti vice presidente di Arci Zona Cuoio, Davide Mancini coordinatore di Musicastrada festival, Alice Masoni di Terzo Studio e Massimo Gabbrielli responsabile delle biblioteche comunali.

A 200 anni esatti dalla morte di Napoleone Bonaparte, il Comune di San Miniato apre la stagione culturale estiva rendendo omaggio ad una delle più importanti figure della storia contemporanea, organizzando due iniziative culturali che ricordano il passaggio del grande generale francese nella Città della Rocca. Noi & N. – Napoleone tra storia e memoria è la mostra organizzata dal Comune e dalla Fondazione Casa del pittore Dilvo Lotti, nelle sale della Fondazione Conservatorio Santa Chiara, un viaggio che ripercorre le tappe della formazione della memoria “speciale” che lega la città all’immaginario napoleonico, che verrà inaugurata il 29 giugno, alle 11, giorno dell’anniversario dell’incontro tra il giovane Napoleone, generale in capo dell’Armata d’Italia, e il canonico Filippo suo anziano parente del ramo toscano della famiglia, avvenuto il 29 giugno 1796. La mostra si avvale della co-organizzazione di quattro entità del Ssstema museale di San Miniato (Musei civici di San Miniato, Museo diocesano, Accademia degli Euteleti, Conservatorio di Santa Chiara), dell’archivio storico del Comune di San Miniato e della Fondazione Casa del pittore Dilvo Lotti.

San Miniato presentazione eventi culturali

Si prosegue sabato 10 luglio con la rievocazione storica (partenza alle 18,30 da piazza Lanfranco Benvenuti e arrivo alle 21,30 in Piazza Buonaparte), un corteo composto da 20 figuranti a cavallo in costume napoleonico e una carrozza con equipaggio su cui viaggerà il giovane generale. Nell’itinerario sono previste alcune soste in luoghi particolarmente significativi, tra cui ad esempio il Conservatorio di Santa Chiara, sede della mostra e Palazzo Formichini, già palazzo della famiglia Buonaparte di San Miniato. L’evento, coordinato dall’associazione Tra i Binari, vede il coinvolgimento di altre associazioni tra cui il Movimento Shalom, il Corteo Storico e la Pro Loco, un’ottica di collaborazione e scambio di saperi.

Gli eventi dedicati a Napoleone sono realizzati grazie al sostegno di Crédit Agricole, Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, Farmacie Comunali di San Miniato, Figli di Guido Lapi spa, Conceria La Scarpa spa, Ghiropelli srl, Organazoto spa, Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, Pallets Bertini Group srl, Leather Kem srl, Conceria Ausonia srl, Lotti Franco, Gruppo Nuti Ivo spa, Fracopel spa, Nuova Antilope srl e Centro Studi Enti Locali spa.

Confermato il Cinema sotto le stelle in tutte le frazioni. Si comincia domenica 4 luglio a Corazzano e si conclude domenica 29 agosto a Balconevisi, ci saranno ben 16 proiezioni ad ingresso gratuito(inizio spettacoli alle 21.30), con un calendario che prevede commedie e film per famiglie. L’iniziativa è organizzata dall’Arci Zona Cuoio in collaborazione con circoli, associazioni e Parrocchie. Domenica 1 agosto, in collaborazione con il Comitato Gori di Cigoli e L’ Anpi verrà proiettato il film documentario Senza rossetto per ricordare il 75esimo anniversario del voto alle donne. L’11 agostoil cartellone fa tappa a San Miniato, all’interno del festival del Pensiero Popolare, con un’iniziativa organizzata collaborazione con l’associazione Tra i Binari. La novità di quest’anno è la serata conclusiva dell’Arci Corto Film festival, un concorso cinematografico riservato ai cortometraggi (durata massima 15′) di produzione italiana, nato dall’esigenza e dalla voglia di accorciare la distanza tra cinema e spettatore, prediligendo le autoproduzioni a basso e medio costo. Verranno proiettate le 7 opere finaliste della selezione ufficiale, scelte da un’apposita giuria, su un numero di circa 40 pervenute da tutta Italia, e saranno presenti i protagonisti dei cortometraggi. La visione sarà seguita dalla premiazione finale che prevede l’assegnazione dei premi, tra i quali anche quello dedicato alla “nuova visione”, ovvero a tutto ciò che l’autore immagina e/o auspica di vedere nel mondo dopo i cambiamenti degli ultimi anni.

Il 31 luglio, per il secondo anno consecutivo, Musicastrada festival farà tappa sul prato della Rocca, per una serata di musica che avrà come protagonista Margherita Vicario giovane attrice e cantautrice che sarà in scena con il suo Bingo Tour, 14 tracce che narrano l’immaginifico e coinvolgente mondo di una delle artiste più poliedriche della scena musicale attuale, arrivato a compendio di un percorso durato due anni. A San Miniato la sua unica data Toscana.

Ad agosto è tempo di teatro di figura e, per quattro sere (5-8 agosto), il centro storico sarà affollato di marionette e pupazzi con l’attesissimo programma per piccoli e grandi de La luna è azzurra. Un’edizione speciale, la numero 38, senza gli spettacoli ‘itineranti’, ma con spazi e platee con posti limitati e prenotazione consigliata. Ai tre luoghi dello scorso anno – Piazza Duomo, Piazza del seminario e Loggiati di San Domenico – quest’anno si aggiungono altri due spazi con contenuti speciali: la piazzetta del Bastione in corso Garibaldi e le pareti del seminario e del palazzo del Vescovo. Saranno previste forme digitali e telefoniche di prenotazione, fino ad esaurimento posti. Ogni spazio sarà allestito secondo le normative di sicurezza che saranno previste al momento del festival. Tutti gli spettacoli programmati avranno una durata di 30/35 minuti, saranno previsti in doppia replica e sono in grado di offrire un panorama completo di tutte le possibilità espressive offerte dal teatro di figura e dal teatro di strada.

San Miniato presentazione eventi culturali

Sei sono gli appuntamenti offerti dalla biblioteca Luzi di San Miniato per l’estate 2021, tutti organizzati nel chiostro della Biblioteca, con inizio alle 21.15. Si tratta di una serie di iniziative di promozione alla lettura destinate agli adulti, a partecipazione gratuita, per le quali si consiglia la prenotazione (0571.406710 – prestito@comune.san-miniato.pi.it). Si comincia venerdì 25 giugno, con la presentazione del libro Nata due volte di Elisa Petri, un’iniziativa organizzata in collaborazione con l’associazione Frida; venerdì 9 luglio, presentazione di LDA.iMda di Angela Raffaella Bruni, con la partecipazione dell’autrice e di Paolo Posarelli, mentre sabato 17 luglio torna la XV edizione della Maratona di lettura, a cura del Circolo di lettura di San Miniato Donne tra libri e realtà. Martedì 27 luglio presentazione di Sinai di Fabio Brucini e Lelio Bonaccorso, modera Dario Dino Guida; si prosegue martedì 3 agosto, con il Viaggio nelle passioni della musica, le suites di Bach per violoncello solo raccontate e suonate da Marco Severi e Scilla Lenzi, per concludere venerdì 10 settembre con Libri in piazzetta, a cura del Circolo di lettura di San Miniato “Donne tra libri e realtà”.

Accanto al cartellone istituzionale, segnaliamo due importanti eventi per i quali il Comune di San Miniato ha concesso il patrocinio. In occasione del settimo centenario dalla morte di Dante Alighieri, domenica 20 giugno, l’associazione Comunità toscana Il Pellegrino di Firenze e l’associazione culturale Elicriso di Empoli organizzano Deh peregrini che pensosi andate – La Valdelsa nella vita e nell’opera di Dante, un itinerario/trekking attraverso la Valdelsa, sulle tracce dei luoghi e dei personaggi legati al poeta fiorentino nel cuore della Toscana. Il percorso si articola in otto giornate divise in quattro fine settimana tra maggio e giugno ed è aperto a tutti. Nel primo weekend, domenica 20 giugno, alle 8,30, ritrovo a Fucecchio piazza Montanelli e partenza per San Miniato (chilometri 10), un itinerario che prevede la salita in Rocca per parlare di Pier Delle Vigne e della sua morte, con la declamazione del XIII canto dell’inferno, a cura di Giovanni Corrieri.

Sempre domenica 20 giugno, alle 17, ai Loggiati di San Domenico (nel chiostro di fronte alla biblioteca Luzi) verrà presentato il libro realizzato per la Giornata europea della musica, in calendario per il 21 giugno, dal titolo Sui righi e negli spazi – Note di vita del maestro Duilio Neri, a cura della figlia Anna Maria Neri. L’evento è organizzato da Anbima (Associazione nazionale delle bande italiane musicali autonome) e vedrà la partecipazione della banda Del Bravo della Scala che eseguirà alcuni brani “a fermo” del maestro Neri.

“Stiamo lentamente tornando alla normalità; la voglia di ripartire è tanta dopo un anno e mezzo e vogliamo cominciare dalla cultura, dalle figure di Napoleone e Dante, perché rappresentano un volano per la nostra economia e ci permettono di far tornare a vivere, in sicurezza, i bellissimi luoghi del nostro territorio – dichiarano il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore alla cultura Loredano Arzilli –  Anche per quest’anno abbiamo voluto confermare gli appuntamenti fondamentali del cartellone estivo, il cinema sotto le stelle, che tornerà in tutte le frazioni proprio come nel 2020, un modo per rilanciare la socialità anche nei piccoli borghi del nostro territorio, e la Luna è azzurra, un festival che va avanti da 38 anni e che è ormai irrinunciabile. Ma abbiamo fatto di più. Per il secondo anno consecutivo torniamo sul prato della Rocca con un concerto al tramonto di Musicastrada e, grazie alle iniziative della nostra biblioteca possiamo ulteriormente differenziare l’offerta. Tutti questi eventi sono per noi uno sforzo importante, ma come amministrazione crediamo che la ripartenza del territorio, di San Miniato e di tutti noi passi anche dalla cultura e da questo tipo di esperienze”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.