Quantcast

Notti dell’archeologia, tanti eventi in programma nel Valdarno

Si parte da Castelfranco di Sotto domani (1 luglio) con l’incontro Medioevo virtuale

Dal Medioevo virtuale alle visite notturne in aree archeologiche tutte da scoprire. Il Sistema museale del Valdarno di Sotto partecipa alla campagna sostenuta dalla Regione Toscana per la valorizzazione dei musei e delle aree archeologiche Le Notti dell’archeologia 2021 con un ricco programma di iniziative dal 1 al 23 luglio. Un segno importante di ripresa della vita culturale e turistica in questa estate di ripartenza.

Si parte da Castelfranco di Sotto domani (1 luglio), con l’incontro Medioevo virtuale. Castelfranco nel Trecento, presentazione della ricostruzione 3D del castello nella suo antico splendore e sperimentazione del sistema di visita assistita del centro storico del paese. Sulla Terrazza del Teatro della Compagnia, alle 21.30, verrà presentato il video realizzato nel quadro del progetto Musei + digitali e interattivi con ricostruzioni 3D di Castelfranco medievale. A seguire i partecipanti saranno accompagnati in un trekking urbano per le vie del centro storico dove provare il nuovo sistema di visita virtuale: semplicemente scansionando un QR Code (posto vicino a punti di interesse) l’utente verrà collegato ad una pagina specifica di approfondimento con ricostruzioni 3D del monumento in epoca medievale.

L’evento è gratuito ma con prenotazione obbligatoria (massimo 25 posti). Per info e prenotazione scrivere all’indirizzo mail museo@comune.castelfranco.pi.it oppure chiamare l’Urp del Comune di Castelfranco di Sotto al numero 0571.487250/487350. L’evento si svolgerà all’aperto, con sedute appositamente distanziate e in ottemperanza alle direttive imposte per il Covid-19.

Si continua all’Antiquarium di Marti (piazza Fontevecchia) venerdì (2 luglio) dalle 21 alle 23 con la conferenza La Divina Archeologia. Dante e Arrigo VII. Guelfi e Ghibellini, Bianchi e Neri, Pisani e Fiorentini. Maria Luisa Ceccarelli parlerà delle vicende storiche legate al Sommo Poeta in  riferimento al territorio pisano. Francesco Mallegni presenterà i dati che hanno permesso di ricostruire il volto di Dante Alighieri e dell’imperatore Arrigo VII.

Evento a ingresso libero, organizzato in ottemperanza delle norme anti-Covid. Non accessibile ai disabili motori. Per info: Tiziana Caciagli 0571.449848/449851, mail tiziana.caciagli@comune.montopoli.pi.it; museo.civico.montopoli.valdarno@gmail.com

Sabato (3 luglio) si prosegue con l’evento I bacini ceramici: nascita, provenienza, utilizzi e circolazione al Museo Diocesano d’Arte sacra di San Miniato (piazza Duomo, 1). Il museo offrirà una visita guidata durante la quale verranno descritte tutte le caratteristiche più significative di questi oggetti nell’intento di offrire un’idea più chiara del loro significato storico-artistico.

Per info 342. 6860873, mail museodiocesano@diocesisanminiato.it Evento a ingresso gratuito, accessibile ai disabili tramite rampa mobile all’ingresso e montacarichi per il primo piano.

Mentre giovedì 15 luglio a Montopoli in Val d’Arno, al Museo civico Palazzo Guicciardini (via Guicciardini, 55) è in programma dalle 21 alle 23 l’evento La Battaglia di San Romano & Dintorni: un viaggio dall’arte al paesaggio attraverso l’archeologia.

Inaugurazione della mostra dedicata ai paesaggi, tra storia e archeologia, dei luoghi nei quali si svolse la Battaglia di San Romano. L’evento sarà allietato da interventi di studiosi, performance tematiche di attori e danze storiche. Evento a ingresso libero, organizzato in ottemperanza delle norme anti-Covid. Accessibile ai disabili motori e ipovedenti. Per info: Tiziana Caciagli 0571. 449848 449851, mail tiziana.caciagli@comune.montopoli.pi.it; museo.civico.montopoli.valdarno@gmail.com

Infine venerdì 23 luglio a Santa Maria a Monte chiude la kermesse l’evento E quindi uscimmo a riveder le stelle, in programma alle 21,30 nell’area archeologica La Rocca. Saranno la storia, declinata nell’archeologia del sito, e l’astronomia le discipline che accompagneranno i visitatori, come fossero Virgilio con Dante. Il titolo è infatti ispirato all’ultimo verso dell’Inferno dantesco, in questo anno in cui ricorrono i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta.

La serata prevede una prima parte curata dal Gruppo archeologico del Valdarno Inferiore e dedicata alla visita guidata dei 1300 anni di storia che contraddistinguono l’area archeologica, centro focale da cui ha avuto origine l’insediamento. L’evento proseguirà poi sulla suggestiva terrazza panoramica che sarà munita per l’occasione di potenti telescopi per osservare pianeti e stelle visibili nel periodo estivo. I visitatori saranno guidati dall’associazione astronomica Isaac Newton, il gruppo astrofili capitanato da Mauro Bachini.

La serata, adatta per adulti e bambini, è completamente gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione al 333.3495168 o per mail all’indirizzo musei@comune.santamariaamonte.pi.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.