Quantcast

Sotto la torre di San Matteo torna in scena ‘La battaglia dei sapori di San Romano’ foto

La replica inizierà mercoledì (7 luglio) alle 19,30 con la 'cena diffusa' nel centro storico di Montopoli e proseguirà alle 21,30 con lo spettacolo della compagnia PasseParTout

Andrà in scena mercoledì (7 luglio) la replica dello spettacolo La battaglia dei sapori di San Romano, dopo il successo dell’appuntamento di domenica scorsa (27 giugno) in piazza della Costituzione che ha visto la partecipazione di oltre 150 persone.

La replica, nella sua edizione montopolese, inizierà alle 19,30 con la ‘cena diffusa’ nel centro storico di Montopoli e proseguirà alle 21,30 con la messa in scena dello spettacolo della compagnia PasseParTout con Katia Beni sotto la Torre di San Matteo.

Prosegue così la manifestazione culturale ed enogastronomica organizzata dal Comune e dal Centro commerciale naturale di San Romano in collaborazione con Confesercenti, Fratres, Misericordia e Carnevale Sanromanese per ricordare la battaglia di San Romano, resa ancor più celebre dal trittico realizzato da Paolo Uccello e conservato in tre dei musei più importanti del mondo.

” Quello di domenica è stato un gran bel segnale di rilancio – dice il sindaco Giovanni Capecchi – la risposta delle persone ci convince che la ripresa passa anche attraverso queste occasioni di socialità alle quali, purtroppo, nei mesi scorsi abbiamo dovuto rinunciare”.

“Siamo molto contenti della partecipazione e di come si è svolta la serata – commentano Cristina Scali, assessora alla cultura, e Valerio Martinelli, assessore alle attività produttive – questo bel successo non è soltanto frutto della sinergia tra cultura e teatro ed eccellenze gastronomiche e imprenditoriali del nostro territorio, ma anche della passione e dell’entusiasmo che le associazioni, i Centri commerciali naturali e i tanti che hanno contribuito all’organizzazione hanno messo in campo per il bene e la promozione del nostro territorio”.

Anche il presidente del Centro commerciale naturale di San Romano, Bernardo Carannante, è soddisfatto. “Queste iniziative sono vere e proprie occasioni di ripresa per le attività commerciali e per le nostre frazioni – dice – ci tengo a ringraziare il panificio Il Centi, il prosciuttificio Manuelli, la pasticceria DolceVita, il pastificio Morelli, la Gastronomia Campani e la panetteria da Angela per i preziosi contributi e i commercianti, i gruppi di Fratres, Misericordia e Carnevale Sanromanese per il servizio svolto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.