Quantcast

“Indro. Il Novecento”, si presenta a Fucecchio il libro di Marco Travaglio

Nel volume la vicenda biografica del giornalista si intreccia con la storia del secolo di cui è stato l’indiscutibile testimone

Giovedì prossimo (22 luglio) a vent’anni esatti dalla scomparsa di Indro Montanelli, sarà presentato a Fucecchio il libro a lui dedicato, scritto da Marco Travaglio per l’editore Rizzoli: Indro. Il Novecento. Racconti e immagini di una vita straordinaria.

libro Marco Travaglio su Indro Montanelli

Titolo che esprime efficacemente il significato di questo volume in cui la vicenda biografica di Montanelli si intreccia con la storia del secolo di cui è stato l’indiscutibile testimone, a iniziare dagli anni Trenta fino alla svolta del nuovo Millennio (Montanelli, nato a Fucecchio il 22 aprile del 1909 morì a Milano il 22 luglio del 2001). Si tratta di un libro fotografico, nel quale le immagini in parte inedite e di grande qualità si accompagnano a una serie di testi di Travaglio e dello stesso Indro. L’autore ha infatti scandito la biografia montanelliana in decenni offrendone, in ciascun capitolo, prima una sintesi dei momenti più significativi nel contesto delle principali vicende italiane e successivamente introducendo un’ampia scelta di brani tratti da opere del giornalista fucecchiese: articoli da quotidiani e periodici, passi estratti da libri, fulminanti Controcorrente, perfino sapidi epitaffi raccontano personaggi e momenti cruciali della vita politica e del costume italiano del secolo scorso.

La presentazione avrà luogo alle 21,15 con la presenza di Marco Travaglio e del giornalista Paolo Ermini. Modererà Alberto Malvolti, presidente della Fondazione Montanelli Bassi. Appuntamento nel centro storico di Fucecchio, sul Poggio Salamartano, all’aperto e in ottemperanza delle norme vigenti in materia sanitaria. In caso di maltempo, l’incontro sarà trasferito al coperto in un ambiente adiacente. Poiché i posti disponibili sono limitati si consiglia vivamente la prenotazione presso la Fondazione Montanelli Bassi (info@fondazionemontanelli.it; 328.1289087). 

Il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli, ha dichiarato: “A 20 anni esatti dalla sua morte si continua a parlare e a scrivere del nostro concittadino più illustre, di Indro Montanelli. È questa la riprova che quanto fatto da lui per il mondo del giornalismo, con la sua capacità unica di interpretare i fatti del Novecento e raccontarli in maniera chiara, con la tipica schiettezza toscana, è stato talmente incisivo che l’eco continua a risuonare anche nel nuovo millennio“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.