Quantcast

Infioratori di Fucecchio, due tappeti per l’anno santo Giacobeo

Verranno realizzati a Pistoia e nella chiesa di Santa Maria delle Vedute e San Rocco secondo le indicazioni della commissione internazionale

Sabato prossimo (24 luglio) il gruppo Infioratori di Fucecchio e quelli di altre città italiane che fanno parte di Infioritalia, l’associazione nazionale delle infiorate artistiche, e di varie città del mondo, realizzeranno un tappeto floreale, ciascuno nella propria località e con la propria tecnica, come segno di fede e di unione tra i popoli in una strada comune, il Camino de Santiago.

Nel 2021 la chiesa cattolica festeggia l’anno santo Giacobeo, ovvero quell’anno in cui il 25 luglio (San Giacomo) cade di domenica. Il primo anno giubilare Giacobeo risale al 1126 e fu indetto da papa Callisto II; da allora i pellegrini, recandosi nella cattedrale della città galiziana, possono richiedere l’indulgenza plenaria con il perdono dei peccati proprio grazie all’intercessione del santo. L’ultimo anno santo è stato festeggiato esattamente 11 anni fa, nel 2010 e il prossimo sarà nel 2027. Per questa occasione speciale, nel 2019 è stata creata in Galizia, dagli infioratori di Ponteareas, una rete internazionale con l’obiettivo di promuovere e diffondere il cammino di Santiago unendo pellegrini e fedeli del mondo attraverso l’arte dell’infiorata e dei tappeti artistici.

La commissione è formata da associazioni e gruppi di ogni continente specializzati in creazioni artistiche devozionali legate soprattutto al Corpus Domini, ma anche laiche. Sono 65 le associazioni italiane presenti all’interno delle quasi 300 che fanno parte della Comision gestora de entidades alfombristas del Camino de Santiago e ognuna di esse nelle giornate del 24 e 25 di luglio 2021 partecipa al progetto, intitolato Tappeto mondiale.

Un altro quadro floreale gli infioratori fucecchiesi lo realizzeranno a Pistoia dove il 25 luglio viene festeggiato il santo patrono, San Jacopo. Il quadro sarà realizzato davanti alla cattedrale dove sono custodite dal 1144 alcune reliquie del corpo del santo e dove è aperta, come a Santiago de Compostela, la porta Santa.

Fucecchio, crocevia di cammini della fede, non ha in città un culto o una chiesa dedicata a San Giacomo ma proprio perché da sempre è luogo di passaggio di pellegrini lungo la Francigena o la Romea Strata ha deciso di aderire al progetto. Il quadro floreale sarà realizzato nella chiesa di Santa Maria delle Vedute e San Rocco.

La Comision gestora de entidades alfombristas del Camino de Santiago nei mesi scorsi ha dato avvio ad un concorso internazionale per l’ideazione del bozzetto comune da sviluppare. Numerose sono state le proposte presentate e, a maggioranza, è stato scelta quella pervenuta dalla località di Chinchón in Spagna. Nel bozzetto sono rappresentati tre importanti simboli: La concha, simbolo del Cammino, la croce latina rossa, simbolo de l’Orden de Santiago (un antico ordine monastico-militare sorto nel XII secolo nel Regno di León e reso dinastico nel 1492) e il Botafumeiro (un immenso incensiere presente all’interno della Cattedrale di Santiago de Compostela. Nel bozzetto, ogni località apporrà il suo nome e la distanza che la separa dalla città di Santiago de Compostela. Nel progetto sono stati coinvolti tutti i continenti e tra le tante nazioni vi sono Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Finlandia, Francia, Germania, Guatemala, Honduras, India, Lituania, Messico, Nicaragua, Nuova Zelanda, Panama, Paraguay, Perù, Polonia, Portogallo, Spagna, Stati Uniti, Tunisia, Ungheria e Venezuela.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.