Quantcast

Montopoli ricorda Jennifer e premia Gabriele Ghelardi

In una serata di poesie, arte ed emozioni da condividere

Dopo l’arte di Elisa Muzzillo, la voce potente di Alessandra Marianelli e i successi sportivi della campionessa di canottaggio Victoria Gallucci, la commissione ha scelto quest’anno di premiare il talento di Gabriele Ghelardi, il giovane sassofonista di Santa Croce sull’Arno che ad appena 17 anni ha già messo insieme un curriculum di tutto rispetto.

Sarà lui a ricevere questo venerdì, 22 ottobre, la quarta edizione del premio Montopoli Jennifer Bartoli – giovani talenti, ideato e promosso dall’associazione culturale Burrasca di colori e parole in ricordo della ragazza di Montopoli Valdarno deceduta nel maggio del 2017, dopo una lunga malattia, a soli 22 anni. Da allora, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Montopoli e con i familiari di Jennifer, un’apposita commissione sceglie un giovane del territorio che si sia distinto in ambito artistico, sportivo o in qualunque altra disciplina o attività, con l’obiettivo di tenere vivo il ricordo della 22enne di Montopoli premiando il talento e la passioni dei giovani.

Come ogni anno, il premio viene consegnato nell’ambito di una serata di poesie organizzata da Burrasca di colori e parole. Dopo lo stop del 2020 dettato dalla pandemia, l’iniziativa riparte quest’anno per la quarta edizione. L’appuntamento, dal titolo I giorni dell’amore, è fissato per venerdì 22 ottobre, alle 21,15, nella sala Pio XII a Montopoli: i testi poetici di Saverio Chiti, Giancarlo Fiaschi, Giuseppe Nicosia e Italo Zingoni andranno a formare una “storia d’amore” letta e interpretata da Giancarlo Brenda, Barbara Fattori e Stefano Torriti, accompagnati dalla danzatrice Martina Guidetti e dalla musica di Serafino Carli al pianoforte, con Aldo Rosini nel ruolo di direttore tecnico. Nel corso della serata, a cui parteciperanno anche i familiari di Jennifer, Gabriele sarà chiamato a ritirare il premio dell’edizione 2021.

Nella motivazione preparata dalla commissione c’è tutta la carriera incredibile del giovane sassofinista. Una passione iniziata ad appena 10 anni e che già due anni dopo lo portò a vincere il talent show di Mediaset “Tra sogno e realtà”, aggiudicandosi così una borsa di studio nella prestigiosa “Liverpool of performing art”, mentre nell’estate 2018 fu premiato come “musicista più promettente” dalla giuria tecnica presieduta da Renzo Arbore del “Conad Jazz Contest”, partecipando subito dopo alla Berklee Summer School ospitata a Perugia nell’ambito di Umbria Jazz. “Reduce anche da trasmissioni televisive quali ‘I soliti Ignoti’ e ‘I fatti vostri’, nonché da esibizioni insieme a grandi artisti come Michele Zarrillo, Michele Bravi e Nico Gori – si legge nelle motivazioni del premio – Gabriele Ghelardi è stato selezionato nel 2017 dal liceo musicale Carducci di Pisa, col quale tuttora intraprende gli studi di clarinetto e pianoforte. Il suo è un curriculum eccezionale nonostante la giovanissima età”.

La partecipazione alla serata è gratuito, ma per entrare in Sala Pio XII è necessario esibire il green pass ed essersi prenotati chiamando uno dei seguenti numeri: 393 2404834, 349 2198181, 334 1819752, 346 7565318.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.