Quantcast

A Santa Maria a Monte tornano le letture dedicate ai bimbi con ‘SabatoRaccontando’

Tratteranno la diversità, l’integrazione e le tematiche sociali con il linguaggio più adatto ai bambini

Cresce l’attesa dei lettori più piccoli e non solo per la rassegna del SabatoRaccontando, che torna dopo la pausa causata dall’emergenza pandemica. Organizzata dalla biblioteca comunale di Santa Maria a Monte, in collaborazione con l’associazione culturale ViviTeatro, la rassegna propone letture teatralizzate ad alta voce di storie e racconti che sapranno divertire i bambini presenti, da sabato (30 ottobre) fino al 13 novembre, nella biblioteca dei Ragazzi di via Querce, all’interno dell’istituto comprensivo Carducci.

Programma SabatoRaccontando

A partire dalle 17, i racconti saranno interpretati da attori – Fabio Fisoni, Elena Franconi, Francesca e Maria Triggiano – che, utilizzando diversi materiali e tecniche, animeranno le storie, pensate per una fascia d’età dai 4 anni in avanti.

Questa edizione del SabatoRaccontando, dal titolo Un sacco di-versi!, sarà interamente dedicata alla lettura di testi che trattano la diversità, l’integrazione, e le tematiche sociali in modo più o meno diretto, con il linguaggio più adatto ai bambini. I bambini sono attenti osservatori e percepiscono odori diversi, colori diversi, forme diverse. A differenza degli adulti, però, i bambini, notano le diversità ma non giudicano. Fanno domande, certamente, ma perché sono curiosi, e vogliono sapere.

L’incontro inaugurale del 30 ottobre vedrà la lettura dei testi Il dono della farfalla di Nicola Cinquetti e Sabrina Cerretti, e Le zebre innamorate, direttamente dalla tradizione popolare. Seguirà sabato 6 novembre La cosa più importante di Antonella Abbatiello e Ranocchio e lo straniero di Max Velthuijs. Chiuderà il ciclo sabato 13 novembre la lettura teatralizzata di Ada al contrario di Giulia Risari e Francesca Bonanno, e “Di versi in versi” di Anna Sarfatti.

La partecipazione è gratuita, ma occorrerà esibire il Green pass.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.