Quantcast

Da Canto Rovesciato tre laboratori per riscoprire la tradizione popolare

Si inizia il 5 febbraio con 'Pan ferato', un laboratorio di canto collettivo incentrato sul repertorio tradizionale dedicato ai treni e condotto dai Vincanto

Me la suono, me la canto e me la ballo. È questo il nome del ciclo di tre seminari pratici dedicati alla scoperta e all’approfondimento del canto di tradizione orale, delle danze popolari e delle percussioni tradizionali. L’iniziativa è promossa da Canto rovesciato, associazione culturale nata nel 2021 con l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la diffusione del patrimonio immateriale tradizionale, e si avvale del patrocinio del Comune di San Miniato.

I tre incontri previsti avranno luogo di sabato dalle 15 alle 18 al centro culturale La Stazione, raggiungibile anche in treno in quanto spazio polivalente ricavato nei locali della stazione ferroviaria di San Miniato-Fucecchio. Sono rivolti a tutte le persone adulte interessate al canto, alla danza o alle percussioni popolari, anche senza avere esperienze pregresse. Si inizia il 5 febbraio con Pan ferato, un laboratorio di canto collettivo incentrato sul repertorio tradizionale dedicato ai treni e condotto dai Vincanto, storico gruppo dedito alla ricerca e alla riproposizione del canto di tradizione orale italiano, con una storia di quasi 20 anni.

Il 5 marzo è la volta del ballo. Sotto la guida di Fabrizio Pasqualetti, A piccoli passi fornirà un’introduzione pratica al mondo delle danze tradizionali. Il laboratorio è particolarmente adatto anche alle insegnanti, agli educatori e a tutti coloro che vogliano avvicinarsi al mondo delle danze popolari. Il 2 aprile, infine, Michele Lovito guiderà un pomeriggio alla scoperta del tamburello, strumento principe di tanta musica popolare italiana. Chi non ha mai suonato è benvenuto: gli strumenti saranno forniti a chi ne è sprovvisto.

I seminari sono riservati agli iscritti all’associazione Canto rovesciato (è necessario essere soci o associarsi all’associazione: la quota sociale è di 5 euro) e prevedono un contributo di 15 euro per incontro. La prenotazione per ciascun seminario è obbligatoria. Per maggiori informazioni è possibile scrivere a info@cantorovesciato.it o al numero 349 8163917.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.