Quantcast

Fucecchio, si presenta il restauro delle cornici del San Girolamo e della Maddalena

Appuntamento al museo per venerdì (13 maggio) alle 18

Un incontro per illustrare il restauro e il recupero di due cornici seicentesche pertinenti a due tele presenti nel museo civico e diocesano di Fucecchio. E’ quello che si terrà venerdì (13 maggio) alle 18 e che rientra nell’attività di conservazione del patrimonio culturale della città portata avanti dal museo grazie alla collaborazione di finanziatori privati.

Il restauro, infatti, si è reso possibile grazie al contributo del Rotary Club Fucecchio-Santa Croce sull’Arno e Rotary Club Cannes Palm Beach in memoria di Carlo Taddei che, durante la sua presidenza, aveva finanziato il restauro dei Trionfi del bolognese Giovanni Maria Tamburini. I dipinti del San Girolamo e della Maddalena (1620-1645), attribuiti al senese Bernardino Mei e provenienti dalla chiesa Collegiata di San Giovanni Battista di Fucecchio, furono avviati al restauro in vista dell’inaugurazione del museo ma rimasero alluvionati nel 1966 e le sole tele, separate dalle cornici, furono restaurate nel 1968 e dall’anno seguente esposte nel primo allestimento del museo. Il recente ritrovamento e restauro delle cornici ha permesso di ricomporre il contesto originario, restituendo alle opere l’aspetto che avevano nel Seicento.

Oltre all’assessore alla cultura del comune di Fucecchio, alla presentazione interverranno Monica De Crescenzo, presidente del Rotary Club Fucecchio-Santa Croce sull’Arno, Alberto Malvolti, dell’associazione Fucecchio Riscopre, Mauro Becucci, storico dell’arte della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio di Firenze, Elisa Barani, dell’ufficio beni culturali della diocesi di San Miniato, Andrea Vanni Desideri, direttore del Museo civico e diocesano di Fucecchio e la restauratrice Sandra Pucci.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.