Trent’anni dalla strage di Capaci, incontro con gli studenti a San Miniato

Presente anche il presidente del consiglio regionale, Antonio Mazzeo

A trent’anni dalla strage di Capaci, avvenuta il 23 maggio del 1992, in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, il comune di San Miniato, in collaborazione con il teatrino dei Fondi e Crédit Agricole, con il patrocinio della regione Toscana, organizza l’iniziativa Dobbiamo esserne Capaci.

Un momento di confronto e incontro con gli studenti degli istituti comprensivi ‘Sacchetti’ e ‘Buonarroti’, dell’It ‘Cattaneo’ e del Liceo ‘Marconi’.

All’iniziativa in programma nell’auditorium Crédit Agricol di San Miniato (piazza Bonaparte), alle 10, parteciperà anche il presidente dell’assemblea legislativa toscana, Antonio Mazzeo. Interverranno inoltre Antonio Mariotti, magistrato della procura di Lucca; Maria Taddei, politica ed ex senatrice; don Armando Zappolini dell’associazione Libera e Claudio Fiore, nipote del giudice Paolo Borsellino. Moderatore il giornalista della Rai Andrea Marotta.

L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook del comune di San Miniato.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.