Quantcast

Da Vogue a Pitti Immagine, l’Istituto Modartech convoca i big per la graduate review

Il direttore Bertini: “Importante opportunità di formazione e scouting per i giovani talenti”

Sara Sozzani Maino, vicedirettrice di Vogue Italia e Head di Vogue TalentsLuca Rizzi, Pitti Tutoring & Consulting director di Pitti ImmagineStefano Dominella presidente Maison Gattinoni, Edoardo De Giorgio, responsabile comunicazione Maison Gattinoni, Piergiovanni Vitalini, titolare e fondatore di Forza Giovane: sono questi i nomi della speciale Commissione istituita da Istituto Modartech per incontrare i laureandi in Fashion Design, fornire loro indicazioni e suggerimenti preziosi per il proprio progetto di tesi e per la futura carriera.

Nell’arco di una settimana gli studenti della Scuola di alta formazione di Pontedera, con collaborazioni attive nei principali distretti del Made in Italy, hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con big del Fashion System.

“Abbiamo pensato la Modartech Graduate Review come un’occasione di dialogo creativo con docenti ed esperti, un’opportunità per i talenti di domani di capire oggi come orientarsi nel mondo del lavoro”, dichiara Alessandro Bertini, direttore Istituto Modartech. “Un’importante opportunità formativa, di scouting e di revisione – aggiunge Bertini – in vista degli eventi dei prossimi mesi e della discussione delle tesi di laurea degli studenti dell’istituto, già finalisti in numerosi concorsi di rilievo internazionale e pronti per affrontare vetrine, passerelle e presentazioni che vedranno protagonisti i futuri creativi della moda”.

Visioni contemporanee, innovazione, ricerca e artigianalità unite in un approccio inclusivo, sostenibile e responsabile: ad emergere durante le quattro giornate della Modartech Graduate Review outfit impattanti, manipolazioni basate su contrasti materici, di volumi e forme, pattern e texture distintivi. Sperimentazioni, stampe, grafiche, pitture, interventi artigianali, accessori personalizzati e ricercati abbinamenti cromatici. Tra i materiali utilizzati, tessuti e filati naturali, riciclati e sostenibili, ma anche materiali tecnici e pelle impreziositi da tinture naturali, applicazioni handmade che hanno attirato l’attenzione di una commissione tecnica di indiscusso valore.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.