San Miniato, al via la prima edizione della Mostra mercato del tartufo nero

Taglio del nastro per valorizzare il prodotto tipico del territorio. Il governatore Giani: "La programmazione più importante del centro Italia"

Taglio del nastro questa mattina (5 giugno) in piazza del Popolo per la prima edizione della Mostra mercato del tartufo nero di San Miniato.

All’inaugurazione hanno preso parte il governatore Eugenio Giani, il vescovo di San Miniato monsignor Andrea Migliavacca, la consigliera di maggioranza Lucia Alessi in vece del sindaco di San Miniato Simone Giglioli, il presidente della Fondazione San Miniato Promozione Marzio Gabbanini. 

Il governatore Eugenio Giani esalta il prodotto tipico del territorio ed elogia il nuovo evento: “Ogni anno c’è una programmazione che vede San Miniato capitale del tartufo toscano, tra qualità e valorizzazione del territorio. La programmazione del tartufo di San Miniato è sicuramente la più importante dl centro Italia. San Miniato è precursore del tartufo toscano, solo dopo sono arrivati tutti gli altri. Questo appuntamento rende il borgo storico vivo grazie ai grandi eventi”.

“Questa prima mostra del tartufo nero – dice la consigliera di maggioranza Lucia Alessi – è importante perché ha al centro una delle nostre tipicità, simbolo della nostra biodiversità”.

Il programma prevede un intera giornata di stand oggi, ed una “maratona” gastronomica che da oggi fino ad agosto, tutti i giovedì, che vedrà protagonista un diverso ristorante del comune, con menù fissi a base di tartufo.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.