Le rubriche di Cuoio in diretta - LIfe&People

Santa Croce sull’Arno, il centro storico prende vita con la festa del Comitato Carnevale

Il 23 e 24 settembre beach party nel centro storico, auto d’epoca, tanta musica e una bella mascherata collettiva

Beach party nel centro storico, auto d’epoca, tanta musica e infine una bella mascherata collettiva. Sono gli ingredienti della festa che il Comitato Carnevale d’autore ha messo in programma per venerdì 23 e sabato 24 settembre nel centro di Santa Croce sull’Arno. Un’occasione per riaccendere i ‘motori’ del carnevale, riassaporando quel clima festoso e scanzonato che Santa Croce non vede ormai da febbraio 2020. “Questi due anni di stop sono stati duri per la manifestazione – dice il presidente dell’Associazione carnevale d’autore Giorgio Bosco –. Anche i gruppi hanno perso un po’ di gente per strada. Per questo abbiamo pensato a un evento che permettesse di tornare a parlare di carnevale, soprattutto in vista dell’edizione 2023 che dovrà segnare il ritorno alla normalità”.

Si comincia dunque nella sera di venerdì 23 settembre con un beach party nella centrale piazza Garibaldi, dove tutti sono invitati a partecipare o a mascherarsi in tenuta da spiaggia. In piazza saranno allestiti chioschi per le bevute mentre alcuni dj si alterneranno con musica anni ’70 e ’80. Nella mattinata di sabato 24, appuntamento in piazza Matteotti con il raduno di auto d’epoca organizzato in collaborazione con il neonato Rotary Club Santa Croce Montopoli presieduto dallo stesso Bosco. All’appello dovrebbero rispondere almeno una cinquantina di vetture, che partendo da Santa Croce attraverseranno i Comuni di Castelfranco, Montopoli e San Miniato prima di raggiunge la villa di Poggio Adorno per il pranzo e la premiazione conclusiva. Di pomeriggio tutti di nuovo in piazza Matteotti per la mascherata del carnevale. “Sarà una mascherata libera, simile a quella del venerdì – spiega Bosco – alla quale i quattro gruppi parteciperanno tutti assieme”. In piazza ci saranno anche una street band e le scuole di danza, insieme a una rappresentanza del Palio dei barchini di Castelfranco e forse della Festa medievale di Staffoli. Infine, cena conclusiva in piazza Garibaldi con la musica anni ’60 dei Baluba Shake.

Per tutto il mese di settembre, inoltre, i quattro gruppi di carnevale organizzeranno le consuete cene all’esterno delle proprie ‘stanze’, alternandosi a turno negli spazi di largo Bonetti.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.