Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Santa Croce, una nuova equipe di professioniste che accoglie i bisogni di coppie, genitori e figli

"La famiglia chiama, noi rispondiamo" è il leit motiv del nuovo servizio. All'inaugurazione della stanza d'ascolto anche l'assessora Nada Braccini

Inevitabilmente l’emergenza sanitaria ha modificato le vite di ognuno di noi, producendo cambiamenti nelle nostre relazioni interpersonali, sia fuori che dentro la famiglia.

Il distanziamento personale, l’interruzione delle frequentazioni sociali e la limitazione ai contatti affettivi, hanno provocato un disagio personale. In alcuni casi all’interno delle famiglie, complice la convivenza forzata, si sono verificate esplosioni emotive se non addirittura vere e proprie fratture.

Per accogliere le diverse richieste di aiuto delle coppie in conflitto, nasce un’equipe di lavoro tra professioniste, con l’intento, ciascuna con le proprie competenze, di prestare ascolto ai bisogni ed alle esigenze delle coppie, dei genitori e dei figli, accompagnandoli verso il percorso più opportuno e che meglio si adatti alla situazione in atto. Un gruppo nuovo, diverso e complementare, che offre l’opportunità di ricevere in un’unica sede, informazioni e assistenza a tutto tondo.

I servizi proposti saranno il sostegno psicologico, individuale sia per i minori che per gli adulti, la psicoterapia di coppia o familiare, il sostegno alla genitorialità oltre al percorso di mediazione familiare. L’obiettivo è imparare a gestire in modo efficace il conflitto della coppia, focalizzando l’attenzione sui figli.

Il team ha aperto lo sportello di ascolto al quale potete rivolgervi per esporre le vostre difficoltà, le vostre esigenze oppure per ricevere un chiarimento o semplicemente per conoscere le diverse soluzioni che meglio si adattano alla famiglia, perché nessuno si senta solo.

Potete contattare la dottoresssa Sara Cecconi (mediatrice familiare) al numero 347.1936955 oppure la dottoressa Maria Esposito Ziello (psicologa e psicoterapeuta familiare) al numero 380.2693987, che ricevono, in Santa Croce sull’Arno via Guidi 10 allo studio legale dell’avvocata Monica Fiaschi e dell’avvocata Ilaria Quartieri.

All’inaugurazione della stanza chiamata Pellicano azzurro ha partecipato anche l’assessora Nada Braccini, assessora alla coesione sociale – salute – volontariato – legalità –pari opportunità del Comune di Santa Croce sull’Arno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.