Quantcast

“Buco” al Cnr, indagato il custode-dirigente

Più informazioni su

Una carriera folgorante, che da semplice custode lo ha portato a diventare responsabile dell’ufficio progetti grazie a un concorso interno. È lui l’unico indagato dalla Procura di Pisa, che ha aperto un’inchiesta per far luce sul “buco” del Cnr di circa 10 milioni di euro: tra il 2011 e il 2014, l’istituto avrebbe
contabilizzato entrate per 33,8 milioni, a fronte di 24,2 milioni effettivi. tra le accuse rivolte all’uomo, c’è anche quella di aver presentato un falso certificato di laurea.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.