Porgi l’altra mano, il microcredito contro la crisi

Da 500 e 6mila euro di prestito, da restituire al 3% in 60 mesi. Porgi l’altra mano è un progetto di microcredito possibile grazie a una convenzione fra l’Arcidiocesi di Pisa e la Banca Popolare di Lajatico e sottoscritta dall’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto e dal presidente della banca Enzo Marconcini. Ma Porgi l’altra mano è anche l’esempio tangibile di quanto sia pesante e senza scrupoli questa crisi. All’interno della Caritas diocesana sarà creato uno sportello apposito, che coinvolgerà anche volontari con esperienze lavorative nel settore bancario, per fare una prima valutazione delle richieste.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.