Quantcast

Illegalità e bullismo, se ne parla a Calcinaia

Illegalità e discriminazioni: come combatterle? Questo il tema degli incontri organizzati dal comune di Calcinaia e dedicati a queste tematiche di grande importanza e attualità.

L’iniziativa si inserisce all’interno di Parliamone, progetto dedicato alla genitorialità e alla lotta al disagio giovanile, frutto del confronto e del lavoro comune di assessorato alla cultura e alle politiche sociali dell’amministrazione comunale, istituto comprensivo King, associazione dei genitori Agisco e Unione dei comuni della Valdera. A trattare temi come integrazione, bullismo e legalità sarà un’esperta d’eccezione, l’avvocato Chiara Benelli. La relatrice si rivolgerà a un pubblico assolutamente trasversale: a essere invitati sono infatti i genitori del territorio, ma soprattutto i loro figli, che saranno coinvolti con un linguaggio e un format a loro adeguati. Il primo appuntamento in programma è per mercoledì 15 aprile, a Calcinaia, in sala don Angelo Orsini. L’incontro, dal titolo Stereotipi e diversità: abbassiamo le barriere, accompagnerà i presenti in un percorso volto a sconfiggere i pregiudizi più radicati, per scoprire l’uguaglianza nella diversità. Il gioco è bello quando dura poco. E soprattutto quando non oltrepassa i limiti dovuti. Proprio di questa “linea sottile” tratterà la seconda iniziativa, che si terrà mercoledì 22 aprile a Fornacette, in sala James Andreotti. Né per gioco, né per burla: quando gli scherzi e le sfide diventano illegali: questo il titolo dell’incontro che mira a rafforzare la consapevolezza di cosa è lecito e cosa non lo è, cercando di far chiarezza sulle conseguenze che le azioni compiute, magari con leggerezza, possono invece avere.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.