Quantcast

Seminario, camminata e pedalata: la settimana della Bonifica

Un convegno, una camminata e una pedalata. La celebra così, il Consorzio 4 Basso Valdarno, la Settimana della Bonifica 2015, l’importante iniziativa nazionale che si svolge dal 16 al 24 maggio.

Il primo dei tre appuntamenti è con il progetto Life+ Sos Tuscan Wetlands: giovedì 21 maggio alle 9,30, nella sala dei Granai di Altopascio, ci sarà il seminario Il punto dei lavori per la valorizzazione del Padule di Fucecchio e del Lago di Sibolla, con interventi del presidente del Consorzio 4 Basso Valdarno Marco Monaco, del sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti, dell’Università degli Studi di Firenze, dei presidenti delle province di Lucca e Pistoia Maura Cavallaro e Rinaldo Vanni, del Project Manager Franco Fambrini e del presidente di Anbi Francesco Vincenzi. Gli ambienti naturali del Padule di Fucecchio e del lago di Sibolla sono al centro di questo progetto europeo che ha come scopo primario la salvaguardia della biodiversità e la lotta alle specie aliene come la nutria, il gambero della Louisiana e della gaggìa. Dedicati alla scoperta dei territori gli altri due appuntamenti: il primo sabato 23 maggio alle 9,30 con una camminata nel Padule di Fucecchio attraverso un percorso che attraversa la Tenuta di Castelmartini, una zona privata. Si parte da via delle Morette alle 9 per affrontare un percorso di circa 4 chilometri, pianeggiante e adatto a tutti. Domenica 24 maggio l’appuntamento è nel Parco di San Rossore Migliarino e Massaciuccoli con una biciclettata in collaborazione con Fiab di Pisa: da Cascine Nuove alla scoperta degli impianti idrovori e delle altre opere di ingegneria naturalistica realizzate dal Consorzio 4 Basso Valdarno, per arrivare fino al mare percorrendo i viali meno noti e accessibili del Parco. Il ritrovo dei partecipanti è in piazza dell’Arcivescovado a Pisa alle 9.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.