Quantcast

Usb, davanti al comune per spazzare il razzismo

Più informazioni su

Una Giornata Internazionale di azione contro le politiche schiaviste, razziste e repressive e per promuovere il diritto alla libertà di movimento, all’asilo, alla regolarizzazione e alla libertà di residenza e di lavoro in Europa. La manifestazione sarà anche a Pisa, organizzata da sportello immigrati dell’Unione Sindacale di Base e Coalizione Internazionale Sans-papiers, Migranti, Rifugiati e Richiedenti asilo.

Domani, venerdì 22 maggio, l’invito è per le 18 in piazza XX settembre per ricordare che questi movimenti di “migranti spesso spinti dalla fuga dalla morte, non sono la conseguenza di una calamità naturale, ma di scelte politiche imposte del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale. Un’iniziativa importante per rivendicare la regolarizzazione e la rottura tra permesso di soggiorno e contratto di lavoro, denunciare lo sfruttamento dei lavoratori e la trasformazione dei migranti in merce di scambio a discapito dei loro diritti e dignità, culminato nel sistema del business dell’accoglienza di Mafia capitale”. Con palette e scope davanti al comune di Pisa, le organizzazioni contesteranno le affermazioni del ministro Alfano “che ha chiesto ai comuni, sulla scia di questa concezione elettorialista dell’immigrazione, di far lavorare gratis i migranti che risiedono nei nostri territori”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.