Quantcast

Gli effetti della prima guerra mondiale in una mostra

Una mostra per raccontare e mostrare i documenti del territorio di Vicopisano relativi agli anni della prima Guerra Mondiale. Gli archivisti della rete Bibliolandia hanno ideato una mostra itinerante che illustra la storia del primo conflitto mondiale e le ripercussioni che ha avuto nella zona che va dal Valdarno inferiore alla Valdera, dai Monti Pisani alle colline dell’entroterra.

La mostra si compone di una serie di pannelli autotrasportanti. Per ogni Archivio, relativamente al Comune di appartenenza, sono stati creati due pannelli specifici che documentano la realtà locale.
La Prima Guerra Mondiale è un evento che ha cambiato per sempre non solo le esistenze dei singoli che vi parteciparono, ma anche i destini dell’Italia, dell’Europa e del mondo intero che, nel 1988, uscirono dalla guerra completamente diversi da come vi erano entrati. Dinastie secolari spazzate via, nuove nazioni sorte dal dissolvimento degli imperi crollati, vecchi equilibri cancellati dalle nuove forze affacciatesi da poco sulla scena della storia. E poi milioni di morti e decine di milioni di persone mutilate nel fisico e nella psiche, per non parlare dei danni materiali alle economie di interi Paesi. Pochi eventi hanno avuto, in un così breve volgere di anni, una carica tanto dirompente, sia sui contemporanei che sulle generazioni successive, ma è anche vero che pochi altri eventi sono stati altrettanto rapidamente superati dalle tragedie che da essi presero il via: il nazismo, il fascismo e la Seconda Guerra Mondiale. Testimonianze di di un periodo tragico ed echi di un periodo sempre più lontano che, anche grazie a questa esposizione, possono raggiungere noi contemporanei per farci conoscere, farci riflettere, non farci dimenticare, per mantenere viva la memoria critica, l’unica forza che ci può aiutare a non ripetere i grandi errori del passato.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.