Una miniExpo in Malesia per la aziende pisane foto

Sarà una sorta di mini-Expo aperta alle aziende toscane e soprattutto pisane, intenzionate a scommettere nel grande mercato asiatico.

È questo l’obiettivo di un importante accordo siglato tra Confcommercio Pisa e la “Asia Pacific Top Excellence Brand Committee”, organizzazione internazionale per imprese e imprenditori, nonché piattaforma per la comunicazione aziendale nell’estremo Oriente. L’accordo, siglato il il 12 ottobre scorso nella città malese di Kuala Lumpur, punta a far incontrare le imprese eccellenti del territorio pisano e toscano con investitori e imprenditori asiatici interessati al made in Italy.
A stipulare la convenzione, accolto con tutti gli onori alla presenza di alcuni ministri malesiani e alcuni imprenditori asiatici, è stato il presidente di ConfInternazionalizzazione Antonio Spinello, in rappresentanza di ConfcommercioPisa. L’accordo prevede di agevolare l’ingresso delle piccole e medie imprese pisane, espressione di una qualche tipicità, nei sempre più attraenti mercati asiatici. “Il nostro primo obiettivo – spiega Spinello – è quello di mettere in contatto 15 eccellenze del territorio provinciale pisano, in particolare nei settori moda, artigianato, alimentare e design. La Malesia ospiterà un evento molto importante la prossima primavera, evento all’interno del quale noi come ConfcommercioPisa realizzeremo in esclusiva una Mini-Expo italiana, dando così l’opportunità ai nostri imprenditori di presentare il meglio dei loro prodotti e servizi e di incontrare personalmente investitori asiatici interessati al madein Italy”. “La Malesia è tra i primi paesi al mondo per percentuale di giovani imprenditori – prosegue Spinello – parliamo di un mercato florido, di un’economia in grande espansione, di una ottima propensione alla spesa e di un interesse incredibile per tutto ciò che è italiano. Le prospettive sono molto favorevoli”.
Per il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli, sarà l’occasione per “valorizzare al massimo il brand del made in Italy, offrendo nuove e concrete opportunità di business per imprese italiane a spiccata vocazione internazionale. La globalizzazione è un acceleratore di nuove opportunità che si aprono in tutto il mondo per le imprese del nostro territorio,in un quadro in cui l’Asia sta vivendo una fase di espansione economica eccezionale”.
Si definisce entusiasta per l’accordo sancito, Angelina Enrica Lee dell’Asia pacific top excellence brand committee e Global business media group: “Le potenzialità dell’imprenditoria italiana sono enormi e noi crediamo che possano svilupparsi pienamente nei mercati dove il mio gruppo opera, grazie al nostro supporto. Ciò consentirà da un lato ai consumatori e alle aziende asiatiche di godere della eccezionale qualità dei prodotti italiani, dall’altro alle aziende italiane di trovare nuova linfa in mercati in grande crescita, fornendo un importante impulso all’economia italiana”.
Per le aziende che fossero interessate, Confecommercio Pisa organizza un seminario gratuito dal “Missione Asia”, che si svolgerà mercoledì 18 npvembre alle 18 nella sede di Confcommercio Pisa in via Chiassatello 67. Obbligatorio registrarsi entro il 16 novembre all’indirizzo mail e.zazzeri@confcommerciopisa.it oppure ai numeri 050 25196 – 050 7846612.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.