Quantcast

Aeroporti fa la gara, sindacati minacciano sciopero

“Lunedì 30 novembre ci sarà l’incontro previsto nell’ambito delle procedure di raffreddamento: sindacati e lavoratori auspicano un ripensamento aziendale, in caso contrario lo sciopero sarà più vicino”. Lo fanno sapere Cgil, Cisl, Uil e Ugl della Toscana in merito alla decisione di Aeroporti Toscana di esternalizzare il servizio di stivaggio bagagli.

“E’ partita qualche giorno fa – spiega la Cgil – la lettera che ha formalmente aperto a livello regionale le procedure di raffreddamento ai sensi della legge che regola gli sciopero nei servizi pubblici essenziali. E’ stata inviata alla società Aeroporti Toscani dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Ugl in relazione alla vertenza partita dal Vespucci di Firenze ed estesasi al Galei di Pisa. L’annuncio che questi lavori sarebbero stati messi a gara era stato dato dalla dirigenza il 12 novembre scorso, ‘con buona pace’, ebbero a commentare i sindacati, di quei lavoratori che ci lavorano e di quei precari che al termine della stagione estiva non hanno visto rinnovato il contratto a tempo determinato”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.