Pisa, una collettiva di arti figurative all’Hotel California

Più informazioni su

Continua la mostra collettiva di arti figurative “Sognando, California” organizzata presso l’Hotel California a Madonna dell’Acqua, Pisa. La mostra, inaugurata lo scorso 30 gennaio e che si protrarrà sino al 7 febbraio, vede numerosi artisti partecipi con le loro opere con il patrocinio dell’editrice Il Torchio di Padova e la collaborazione della libreria pisana Tornalibro, Pisa. Fra gli artisti in esposizione anche le pittrici Vanessa Katrin di Firenze e Rita Rossella Ciani, di Siena.

Vanessa Katrin. Nata a Plovdi, in Bulgaria, frequenta l’Istituto d’Arte e poi l’Accademia di Belle Arti della sua città, laureandosi in pittura con una tesi sull’Impressionismo. La sua precocissima vocazione per l’arte si manifesta pubblicamente fin dall’età di cinque anni, ottenendo il primo premio in un concorso scolastico internazionale di disegno indetto dalla Città del Vaticano, preludio di un’attività espositiva che ha visto la giovane artista partecipare e distinguersi in occasione di innumerevoli concorsi e prestigiose mostre nel suo Paese d’origine. Dopo la collaborazione con l’atelier del Maestro Athos Faccincani, si è stabilita a Firenze, città con la quale ha subito instaurato un forte legame di attrazione storica ed intellettuale. La tecnica artistica, già matura e sapiente, è basata sulla sintesi tra segno e colore: il primo, rapido e vibrante, insegue l’idea, traccia la forma, scalfisce la materia; il secondo, entità viva e sensibile ai valori atmosferici e luministici, si fa liquido a simulare l’immediatezza dell’acquerello o si addensa per poi sfumare in velature e trasparenze d’emozione. Una pittura meditata e gestuale al contempo, frutto di una ricerca continua e appassionata, di un dialogo profondo e sincero, riflesso dell’anima, del sentimento, della vita.

Rita Rossella Ciani. Artista contemporanea senese, vanta una lunga esperienza di pittura grazie alla formazione e alla conoscenza di tecniche diverse. Inizia la sua esperienza professionale come pittrice di vetrate sacre in collaborazione con una vetreria artistica di Siena, esperienza che le consente di essere presente con le sue opere in chiese e palazzi sia in Italia che all’estero. Il suo percorso lavorativo è ricco di commissioni ed opere sacre e laiche, quali ad esempio la Lancia d’oro della Giostra del Saracino di Arezzo, il nuovo Gonfalone per la Confraternita dei Laici di Arezzo e il Palio di Siena eseguito nel 2006. Dipinti come il Buongoverno(omaggio a Lorenzetti), Siena, Padova e Canterbury, solo per citarne alcuni, aprono il filone di un proprio ed unico stile pittorico fatto di giochi visivi, portando l’osservatore ad essere il vero protagonista dell’opera. Nuova è la concezione tridimensionale di tale pittura, fatta di una forte carica emotiva, sua unica e costante fonte d’ispirazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.