Quantcast

Dibattito sui fanghi, Macelloni: ‘Inquinamento non regge’

“L’inquinamento del territorio è un tema che non sta in piedi. È vergognoso far passare il nostro Comune per un territorio inquinato”. Renzo Macelloni a ruota libera nell’assemblea pubblica di questa sera, 26 settembre, dedicata all’indagine dei fanghi che secondo l’indagine della Guardia di Finanza sarebbero stati sparsi anche nel territorio di Peccioli.

L’assemblea, ospitata al Centro Polivalente, è organizzata dal Comune insieme alle associazioni degli agricoltori, con l’obiettivo di fornire una corretta informazione sulle indagini in corso e sulla pratica agronomica dei fanghi provenienti da depurazione. “Solo lo 0’3%del nostro territorio è interessato dall’indagine – ha detto il sindaco Renzo Macelloni -. Tra l’atto abusivo dell’utilizzo dei fanghi e l’inquinamento ambientale non c’è un rapporto diretto. Sono in corso le analisi per determinare quantità, pericolosità e concentrazione delle sostanze. Chi parla di un territorio inquinato, dando per scontati esiti che la magistratura sta accertando, reca solo un danno al Comune”.
All’appuntamento intervengono anche il presidente della Coldiretti di Pisa Fabrizio Filippi, il presidente Unione provinciale agricoltori Alessandro Stassano, la presidente della Cia di Pisa Francesca Cupelli e il presidente Aema (Associazione esercenti macchina agricole) di Pisa Marco Malacarne. Ospiti della serata anche il professor Enrico Bonari, docente di agronomia e coltivazioni erbacee al Sant’Anna di Pisa e Guido Franchi, presidente dell’ordine dei Dottori agronomi e dottori forestali di Pisa, Lucca e Massa Carrara.

(Notizia in aggiornamento)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.