San Paolo a Ripa d’Arno, passeggiata per abbracciarla

Una passeggiata cittadina che è un abbraccio simbolico alla chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno. In programma per il 7 ottobre, a sei mesi dal lancio della campagna per il restauro della chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno (qui San Paolo a Ripa d’Arno, il restauro si fa insieme a Coop), la organizza Unicoop Firenze.

La raccolta fondi per il restauro della chiesa è un’idea di Unicoop Firenze, in collaborazione con il Comune di Pisa, l’Arcidiocesi di Pisa, la locale sezione soci Coop e numerose associazioni del territorio. Il 7 ottobre alle 16,30, la passeggiata parte dalle Logge di Banchi verso San Paolo a Ripa D’Arno dove il gruppo si fermerà per un abbraccio simbolico alla chiesa e alla città di Pisa.
La campagna lanciata da Unicoop Firenze ha raccolto un contributo importante per il restauro e ha reso concreto l’impegno di cittadini, imprese, istituzioni, associazioni del territorio a favore di un bene comune.
L’abbraccio sarà un momento di incontro dei cittadini che, con la loro presenza, vogliono testimoniare il loro impegno e il legame con la città, con la propria storia e la propria comunità. Un legame testimoniato anche dai i risultati della raccolta fondi che, ad oggi, ha raggiunto i 100mila euro di sottoscrizioni.

 

L’iniziativa si è avvalsa anche del contributo di Eppela, la piattaforma italiana di raccolta fondi indirizzati a progetti di vario tipo, compresi quelli a forte valenza sociale e culturale come la campagna su San Paolo. Stando ai dati del portale, la campagna ha raccolto adesioni da sostenitori di tutte le età e da diversi paesi del mondo, europei e non: fra le tante, sono arrivate donazioni dal Sud America, con il testa il Brasile, seguito da Argentina e Messico. Tra i Paesi europei, Svizzera e Austria hanno registrato il maggior numero di accessi. In Italia, oltre che a Pisa e in Toscana, l’attenzione si è focalizzata nelle principali città, soprattutto a Milano e a Roma.
Proprio nei giorni dell’Internet Festival a Pisa, un altro contributo al restauro della chiesa arriva dal punto ristoro Fior fiore Coop allestito da Unicoop Firenze negli spazi della manifestazione: qui è possibile consumare uno spuntino e acquistare prodotti Fior fiore e non solo, il cui ricavato andrà interamente a favore del progetto. I visitatori possono inoltre approfittare di degustazioni di caffè Fior fiore, assistere agli show cooking in programma e alle animazioni con i Vitamini dedicate ai più piccoli. Ad oggi sono stati effettuati i consolidamenti della parete sud e è stata quasi del tutto completata la copertura della navata laterale sud. La giornata dedicata all’abbraccio è anche l’occasione per fare il punto sullo stato dei lavori che sono proseguiti con regolarità e come da programma.
Rispetto alla previsione dei due anni per la fine lavori, allo stato attuale di la scadenza di marzo 2018 potrà essere rispettata, salvo incognite e imprevisti legati al restauro, complesso e delicato, di un bene storico così prezioso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.