Bientina alle urne, in tre corrono a sindaco: tutte le liste e i candidati foto

Campagna elettorale al via a Bientina, con tre liste a giocarsi il tutto e per tutto. Sono infatti superati i termini per la presentazione delle liste e alla fine di innumerevoli voci di corridoio saranno tre i candidati a sindaco per il comune.

Della partita, in rappresentanza di un centrosinistra unito dal Partito Democratico a Rifondazione Comunista (di alcuni giorni fa anche l’adesione, senza candidati, di Articolo 1 Mdp) sarà Dario Carmassi. Classe ’78, diplomato al liceo classico di Pontedera e laureato con lode all’Università di Pisa con una tesi in filosofia politica, Carmassi calca la scena pubblica bientinese da almeno due legislature, prima come assessore alla cultura nel primo Guidi, poi come consigliere delegato in quella uscente. Un percorso politico che lo ha visto ricoprire anche ruoli nel partito in ambito provinciale. Con lui e con la sua lista, “Uniti per Bientina”, aspirano alla guida del paese: Samuele Baroni, 39 anni, impiegato e assessore uscente ai lavori pubblici (in quota Rifondazione Comunista); Domenico Berti, 58 anni, imprenditore; Emanuele Brogi, 33 anni, educatore e consigliere uscente, delegato a manifestazioni e cooperazione internazionale; Matteo Ferretti, 25, studente; Barbara Frosini, 47, dirigente di cooperativa sociale; Desiré Niccoli, 43, geometra, Alessia Santosuosso, 32, ristoratrice; Beatrice Pagni, 27, studentessa; Marta Gozzi, 22, studentessa, Elena Tangredi, 27, impiegata; Simone Vincenti, 53, operaio e consigliere uscente con delega a protezione civile e volontariato; Sandro Stamerra, 46, dirigente d’azienda.

Candidato per il centrodestra, riunito dopo le spaccature del passato in una coalizione che mette insieme Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord è l’architetto Alfredo Martelloni. Casse ’54, Martelloni è un volto noto della politica bientinese, per la quale fu consigliere comunale di opposizione nella legislatura a guida Braccini (2002-2007) e poi candidato, in vista della legislatura successiva, nella lista che appoggiava la candidatura di Beatrice Nieri. Con lui e la sua lista “Alleanza per Bientina – Martelloni sindaco” si presentano: Barbara Badalassi, 45 anni; Matteo Bagnoli, 30; Alessio De Falco, 35; Gianni Gabbani, 46; Elena Lambertucci, 45; Luigi Mancuso, 47; Mariarita Moscaritolo, 49; Simone Notaro, 30; Matilde Pagni, 24; Marco Ristori, 61; Giuseppe Sessa, 46; Paola Sgherri, 60.

La lista civica “Vincenti per Bientina” candida invece il più giovane aspirante alla carica di sindaco di questa tornata di amministrative: Gianluca Vincenti. Classe ’89, laureato in economia e commercio all’Università degli Studi di Pisa e impiegato in un’azienda del territorio, si presenta insieme alla seguente squadra: Pietro Antonio De Vito, 66 anni, capolista e storico consigliere d’opposizione; Biancarosa Toscano, 43 anni; Samuele Bartaloni, 37 anni; Ada Ambrosi, 75 anni; Andrea Mulinai, 50 anni; Alessandro Lupo, 33 anni; Ornello Landi, 62 anni; Maria Cristina Marcheschi, 60 anni; Fabrizio Pierotti, 64 anni. Nei prossimi giorni saranno resi pubblici i primi appuntamenti elettorali. La parola, adesso, va ai comitati.

Nilo Di Modica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.