Quantcast

Meningite, prorogata di un anno campagna vaccinazione

È stata prorogata di un anno, fino al 31 dicembre 2018, la campagna straordinaria di vaccinazione contro il meningococco C. A stabilirlo, una delibera approvata dalla giunta regionale su proposta dell’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi.

La campagna straordinaria era stata varata dalla Regione nell’aprile del 2015, dopo il verificarsi di un consistente aumento di casi di meningite da meningococco C rispetto agli anni precedenti. La profilassi vaccinale è la misura più efficace per ridurre il rischio di diffusione delle infezioni trasmesse dalle malattie batteriche invasive, in quanto assicura una protezione diretta nei confronti del vaccinato, ma anche indiretta nei confronti della popolazione generale non vaccinata, poiché riduce la circolazione del batterio, favorendo la cosiddetta immunità di gregge. Dopo alcune proroghe, la campagna attualmente in corso sarebbe dovuta scadere il 31 dicembre 2017.
Questi i dati di meningococco registrati sul territorio regionale dal 2015 ad oggi: nel 2015 sono stati 38 i casi di meningococco, di cui 31 appartenenti al ceppo C, con 7 decessi; nel 2016, i casi sono stati 40 di cui 30 apparteneneti al ceppo C, con 7 decessi; nel 2017 infine, sono stati 15 casi di meningococco, l’ultimo pochi giorni fa a Lucca, ma nessun decesso.
Nonostante la significativa riduzione rispetto ai due anni precedenti, nel 2017 risultano comunque segnalati al sistema di sorveglianza delle malattie batteriche invasive 15 casi, di cui 9 appartenenti al ceppo C. Da qui la decisione della Regione di prolungare la campagna straordinaria ancora per un anno.
Nell’ambito della campagna straordinaria di vaccinazione contro il meningococco C, al 31 ottobre 2017 erano state somministrate in totale 929.137 vaccinazioni. Per la vaccinazione, è possibile rivolgersi agli ambulatori delle Asl, o al proprio medico o pediatra di famiglia. Clicca qui per tutte le informazioni sulla campagna straordinaria contro il meningococco C.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.