Baglioni jr. a Pontedera, concerto al Museo Piaggio offerto da Fideuram e Tema Impresa

Una sera di informazione ma anche di buona musica quella offerta da Banca Fideuram e dal centro di elaborazione dati Tema Impresa di Pontedera, che in occasione di un convegno organizzato all’auditorium del Museo Piaggio il prossimo 26 gennaio, dedicato alla nuova regolamentazione europea sui servizi finanziari (MiFID 2), offriranno alla città una serata in compagnia di Giovanni Baglioni.

A fare gli onori di casa Fideuram, rappresentata dai due consulenti Ilaria e Marco Papaiani e Tema Impresa con Marco Gherardi. “Una bella occasione per presentare alla città un artista a tutto tondo” spiega Marco Papiani “ed anche, nel pomeriggio, un’opportunità per conoscere meglio le regole della consulenza finanziaria a seguito delle riforme fatte dall’Unione”. La serata segue i lavori di un incontro che avrà come tema le riforme recentemente entrate in vigore a livello europeo, sulle regole del gioco in termini di informative sui prodotti finanziari. Il concerto serale è a ingresso gratuito.

Figlio d’arte, Baglioni darà prova delle sue produzioni nel campo della musica acustica a partire dalle 21,15. Figlio di Claudio, è fra i più apprezzati autori emergenti in acustico del panorama italiano. Virtuoso della chitarra classica, si approccia ad essa in maniera assai spettacolare da vedere e da ascoltare, spaziando dal sapiente utilizzo del tapping, all’impiego di accordature alternative, agli armonici artificiali, all’utilizzo percussivo dello strumento, e ad una minuziosa ricerca polifonica e timbrica. A partire dal 2006 ha iniziato ad esibirsi dal vivo attingendo al repertorio di importanti esponenti della chitarra acustica solista quali Tommy Emmanuel, Michael Hedges, Erik Mongrain, Andy Mckee, Justin King, Preston Reed. Ha studiato approfonditamente con Pino Forastiere, e seguito prestigiosi seminari di perfezionamento con Tommy Emmanuel e Pier Bensusan, ed ha a sua volta presieduto a Masterclass e seminari. Ha partecipato ai più importanti festival italiani di chitarra acustica (Soave, Sarzana, Fiorano) e al Canadian Guitar Festival. Nel 2009 è stato pubblicato il suo primo disco dal titolo Anima Meccanica, cui hanno fatto seguito due tour di successo e grande consenso sul territorio italiano. È stato guest star di Mario Biondi nel disco If, e nel seguente Spazio Tempo Tour. Ha collaborato con l’esecuzione di un proprio brano congiuntamente con il chitarrista classico Flavio Sala nel suo disco De la Buena Onda. Ha ideato e realizzato lo spettacolo-concerto D’istanti non distanti con la band Vick Frida, per i quali ha prestato una collaborazione nel disco Thisastro. Ha partecipato come guest star solista e arrangiatore nei concerti di Claudio Baglioni, ed ha suonato nel suo disco QPGA. Ha contribuito alla realizzazione e suonato nello spettacolo METAmorfosi, commistione di arti, musica, recitazione, danza e pittura, con Vinicio Marchioni e Walter Savelli.

Nilo Di Modica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.