Vicopisano brucia ancora, arginato il focolaio a Lugnano

Più informazioni su

Aveva ripreso vigore nella notte tra il 26 e il 27 settembre. Il focolaio a Lugnano, sopra Noce, questa mattina è quasi spento. Sul posto stanno operando le squadre vigili del fuoco e volontari e sono stati attivati i mezzi aerei per un rapido intervento. Ha ripreso ad ardere, intanto, un altro focolaio sopra Le Mandrie a Fonte Lupeta: i mezzi antincendio stanno già provvedendo a spengerlo. Il Monte Serra come tutta la zona battuta dall’incendio è sotto costante osservazione proprio per questo: non è difficile che focolai riprendano vigore. Il vento che si è calmato aiuta i soccorsi, l’attenzione resta massima e uomini e mezzi sono pronti a intervenire in qualsiasi momento. Sono 35 le squadre dei vigili del fuoco presenti in zona e da stamani mattina stanno operando due Canadair e tre elicotteri della Regione che hanno fermato il fronte di fiamma nella zona di Noce. Sono inoltre in corso attività di bonifica e verifiche nelle abitazioni e gli impianti di gas per consentire il rientro in sicurezza della popolazione.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.