Quantcast

Ai domiciliari al campo nomadi, litiga e fugge. Arrestata

Più informazioni su

Era agli arresti domiciliari in un campo rom vicino a Pisa. Solo che gli agenti della polizia stradale di Firenze l’hanno arrestata in Fipili. All’alba di ieri 2 ottobre, dopo che i poliziotti si erano messi a cercare una Mercedes nera di grossa cilindrata con a bordo lei, i genitori e il suo fidanzato, dalla centrale operativa sono state allertate le pattuglie che, a quell’ora, stavano vigilando non solo la Sgc e l’A1, ma anche la Firenze Mare e l’Autopalio, dislocandole in modo da tendere una rete attorno alla fuggitiva per acciuffarla.

Il reticolo ha funzionato, tant’è che poco dopo un equipaggio della sottosezione di Firenze Nord ha avvistato la Mercedes sull’autostrada, in direzione di Calenzano, bloccandola poi più avanti con l’ausilio di una seconda pattuglia. Gli investigatori hanno accertato che lei, italiana e ai domiciliari per una serie di furti e borseggi, era scappata da lì dopo aver litigato per questioni familiari con altre persone che vivono nello stesso campo nomadi. La Polstrada ha arrestato la donna per evasione, mettendola a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.