Scippi, droga e irregolari: un giorno di controlli a Pisa

Più informazioni su

Numerose le persone e i veicoli controllati e diversi i provvedimenti adottati a carico di persone che risiedono a Pisa e ritenute pericolose per la sicurezza pubblica. Ieri 9 ottobre, nell’ambito del controllo del territorio, la Questura di Pisa, con la collaborazione della Guardia di Finanza che ha impiegato le proprie unità cinofile, ha effettuato straordinarie e mirate attività in questo centro città e in zona stazione ferroviaria.

Due stranieri sono stati arrestati in centro città: uno di 46 anni per avere commesso in pieno centro un furto con strappo in danno di una donna e uno di 27 per il reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale per avere tentato la fuga a bordo di motociclo allo scopo eludere il controllo. Quest’ultimo aveva con sé 4mila euro, ora consegnati al Comune di Pisa.
Denunciato in stato di libertà, inoltre, un italiano di 58 anni arrivato da Lucca per rubare merce all’interno di un centro commerciale cittadino. A seguito di ripetute violenze familiari e per le quali veniva denunciato alla locale autorità giudiziaria, uno straniero di 38 anni, è stato accompagnato al Centro per il Rimpatrio di Torino. In alternativa alla detenzione, per un altro straniero è stata eseguita un’espulsione giudiziaria dall’aeroporto di Fiumicino. Espulso un altro straniero, noto alla polizia ed espulso dal territorio nazionale poiché non in regola con le norme che regolano il soggiorno. Un altro straniero, anch’esso già noto, è stato denunciato in stato di libertà per l’inottemperanza al decreto di Espulsione dal Territorio Nazionale emesso dal Prefetto di Taranto.
Militari della Guardia di Finanza di Pisa, inoltre, nel corso dei servizi mirati al contrasto del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, con l’utilizzo del cane antidroga, hanno denunciato un italiano per illecito possesso di grammi 36 di stupefacente e un altro giovane italiano, per il possesso di una modesta quantità di stupefacente, è stato segnalato amministrativamente alla Prefettura di Pisa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.