Terre di Pisa profuma di vino. E si lancia a PrimAnteprima

Il consorzio per la tutela dei vini delle Terre di Pisa, supportato dalla Camera di Commercio, è pronto alla prima uscita. Dopo circa 2 mesi dalla costituzione, la prima uscita ufficiale sarà a PrimAnteprima, l’iniziativa che inaugura, il 9 febbraio, la Settimana delle Anteprime di Toscana 2019, nella cornice della nona edizione di Buy Wine (8-9 febbraio alla Fortezza da Basso di Firenze), la più grande azione commerciale per il settore vitivinicolo promossa dalla Regione Toscana.

 

Durante “PrimAnteprima” le nove aziende del Consorzio presenteranno le nuove annate. Ulteriore spazio di visibilità, durante l’evento del 9 febbraio, sarà offerto nel corso delle due degustazioni guidate previste. Ma lo spazio per la promozione delle “Terre di Pisa”, inteso nell’accezione più ampia di un territorio che identifica le peculiarità agroalimentari, artistiche, storiche, naturali e l’offerta turistica d’eccellenza dell’entroterra pisano, non finisce con la chiusura della manifestazione. Il giorno 10 febbraio, infatti, avrà luogo un educational tour per i buyer che hanno partecipato a Buy Wine e che hanno scelto di visitare le “Terre di Pisa”. Un tour di un giorno, organizzato dalla Camera di Commercio di Pisa in collaborazione con Regione Toscana, che ha già registrato il tutto esaurito con operatori provenienti da ogni angolo del pianeta: Germania, Polonia, Spagna, Norvegia, Svezia, Stati Uniti, Brasile, Singapore, Cina, Hong-Kong, Vietnam e Malayesia. Durante la giornata, oltre a partecipare alla presentazione del prodotto turistico “Terre di Pisa” e della “Strada del Vino Colline Pisane”, i 14 buyer visiteranno alcuni luoghi simbolo del territorio come il centro storico di San Miniato, il Teatro del Silenzio di Lajatico, il Museo Piaggio di Pontedera per chiudere la visita con il centro storico di Pisa.
Ulteriore elemento a sostegno alle produzioni vitivinicole pisane viene dal bando che la Camera di Commercio di Pisa farà uscire nei prossimi giorni dedicato al sostegno nella fase di startup dei consorzi e sul quale l’ente camerale ha allocato risorse per 20mila euro. “Queste iniziative – per il presidente della Camera di commercio di Pisa Valter Tamburini – sono il segno concreto della vicinanza dell’ente camerale a tutte le azioni che puntano alla valorizzazione delle produzioni pisane di qualità. Si tratta di un lavoro che stiamo portando avanti in sinergia con le imprese e le istituzioni del territorio utilizzando, in questo caso, uno dei protagonisti delle Terre di Pisa: il vino. Voglio fare un appello – conclude Tamburini – a tutti i soggetti interessati al progetto per aiutarci a sostenere lo sforzo economico a cui stiamo facendo fronte, consapevoli del fatto che aumentando la risorse a disposizione saremo in grado di raggiungere obiettivi ancora più ambiziosi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.