Un Comitato Toscana in Crédit Agricole, Nuti nel direttivo

Crédit Agricole Italia ha un Comitato Territoriale Toscana. Nel direttivo c'è anche Andrea Nuti, presidente della conceria Nuti Ivo

Crédit Agricole Italia ha un Comitato Territoriale Toscana. Nel direttivo c’è anche Andrea Nuti, presidente della conceria Nuti Ivo. Il Comitato si è riunito con il primo incontro ufficiale di insediamento e nasce con l’obiettivo di rafforzare l’interazione con i principali stakeholder e fungere da punto di raccordo con la direzione regionale toscana guidata da Massimo Cerbai.

In particolare, spiega Crédit Agricole, il Comitato svolgerà un’attiva funzione consultiva di individuazione di interventi e progetti orientati a supportare e favorire la crescita e lo sviluppo sostenibile del Territorio, così come espresso nella raison d’être del Gruppo Crédit Agricole: agire ogni giorno nell’interesse dei clienti e della società.

Il comitato è composto da 7 membri esterni al Gruppo, individuati tra qualificati esponenti dell’imprenditoria e dell’associazionismo, insieme a opinion leader e esponenti del mondo produttivo. Il presidente Marco Bassilichi, presidente Fruendo e vice presidente di Nexi Payments che avrà il compito di indirizzare e coordinare i lavori e le attività del Comitato.

Del Comitato, oltre a Nuti, fanno parte Andrea Di Benedetto presidente Cna Toscana, Alessandro Fabbroni amministratore delegato del Gruppo Sesa, Elisabetta Fabri amministratore delegato di Starhotels, Azzurra Morelli amministratore delegato di Pellemoda e vice presidente di Confindustria Firenze e Ranieri Moris amministratore delegato del Gruppo Moris Farms.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.