Una donna alla guida dell’Associazione Conciatori, Famiglietti nuova presidente

La titolare di un'azienda di Fucecchio è stata eletta all'unanimità

La sua elezione è stata approvata all’unanimità dal Cda martedì 14 gennaio. Maila Famiglietti, titolare della conceria Nuova Osba Italia di Fucecchio, è la nuova presidente dell’Associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno.

Maila Famiglietti subentra ad Alessandro Francioni, che si era dimesso dalla carica lo scorso novembre: la sua sarà una presidenza utile a traghettare l’Associazione Conciatori da qui al rinnovo del cda dell’Associazione previsto per la prossima primavera.

Classe 1980, di Santa Maria a Monte, laurea e master in economia aziendale all’Università di Pisa, Famiglietti ha già maturato esperienza come imprenditrice del settore conciario, entrando in azienda appena dopo gli studi e contemporaneamente interessandosi alle dinamiche distrettuali prima come componente del Gruppo Giovani dell’Associazione Conciatori, poi come membro del consiglio d’amministrazione dell’Associazione, di cui dal 2017 ha ricoperto la carica di vicepresidente.

Ora l’investitura ufficiale nella maggiore carica associativa, quella di presidente. “Un ruolo – ha detto – che ricoprirò cercando di valorizzare la dimensione corale e la condivisione con tutti quanti all’interno dell’Associazione Conciatori possono dare il proprio utile contributo di esperienza, nell’interesse dell’Associazione, del distretto e dell’intero comparto. In quest’ottica resterà fondamentale il lavoro di squadra e l’apporto sia del nostro cda che di chi lavora nella struttura dell’Associazione Conciatori, in un percorso di coinvolgimento sempre più ampio”.

Con circa 150 aziende dislocate nei diversi comuni del distretto conciario toscano, l’Associazione Conciatori ha tra i suoi associati alcuni dei maggiori player del comparto conciario internazionale.

Immediati gli auguri di buon lavoro del consigliere regionale Andrea Pieroni. “Maila Famiglietti è una giovane imprenditrice che ha maturato molte competenze sul campo, con un grande bagaglio di esperienza alle spalle. Prende in mano le redini dell’Associazione Conciatori in un momento di grandi trasformazioni del settore conciario e dell’economia globale, con le nuove sfide del mercato, dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale. A lei vanno i miei più sinceri auguri di buon lavoro. Un ringraziamento sentito va al presidente uscente Alessandro Francioni per l’impegno costruttivo portato avanti in questi anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.