Quantcast

Coronavirus, San Miniato blocca le tariffe di nidi, mense e pulmini

Giglioli: "In questo momento così complicato, stiamo valutando una serie di misure che vadano a sostegno dei nuclei familiari"

“In questo momento così complicato, stiamo valutando una serie di misure che vadano a sostegno dei nuclei familiari”. Intanto, il sindaco di San Miniato Simone Giglioli annuncia che le tariffe dei nidi, della mensa e del trasporto scolastico relative al mese di marzo saranno congelate.

Questa è la prima scelta attuata dall’amministrazione comunale di San Miniato che tenta di venire in aiuto dei cittadini, in difficoltà per l’emergenza sanitaria da covid 19. “Abbiamo deciso di iniziare dalla scuola – spiega il sindaco -. Il blocco della didattica dello scorso 5 marzo su disposizione del Presidente del Consiglio dei Ministri ha imposto, di fatto, anche l’immediato blocco del servizio di mensa e trasporto scolastico.

Per non far perdere alle famiglie quanto versato, abbiamo deciso di non emettere i bollettini delle rette del mese di marzo di tutti i nidi d’infanzia comunali del centro bambini e famiglie Il Paese dei Balocchi, del Ciaf Vocinsieme, della ristorazione scolastica e del trasporto scolastico e far ripartire i servizi il 3 aprile quando, ci auguriamo, i nostri ragazzi possano tornare in classe.

L’amministrazione sta comunque valutando anche altri interventi da mettere in atto, di immediata attuazione, per dare supporto alle famiglie che in questo periodo hanno avuto necessità di organizzare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, in modo da dare un segnale positivo ed importante, a dimostrazione della vicinanza verso i nostri cittadini in un momento non semplice dove, per vincere, occorre la collaborazione di tutti”.

Buone notizie in tal senso arrivano anche dal Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno che ha deciso di prorogare di un mese e mezzo la scadenza del tributo di bonifica (qui).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.