Come iniziare a fare trading: i consigli per un approccio consapevole ad investire online

Più informazioni su

Alle soglie del terzo decennio del nuovo millennio, la parola “investimento” non può che fare rima con “trading online”, ovvero allocare i propri risparmi mediante la grande rete telematica. Una modalità che, col passare del tempo, ha aumentato esponenzialmente il numero dei propri adepti, catturando l’attenzione della maggior parte dei risparmiatori in tutto il mondo.

D’altro canto, investire online consente di ottenere dei significativi benefici. In primis l’impagabile comfort di poter investire in qualunque luogo, e a qualsiasi ora del giorno e della notte, tramite pc o smartphone, senza doversi recare fisicamente in un ufficio finanziario. Ad essa, poi, va aggiunto l’innegabile beneficio economico: operare tramite il trading online, infatti, consente di risparmiare significativamente sotto l’aspetto commissionale.

Investire online: scelta del broker e ampliamento della cultura finanziaria sono i primi indispensabili step

E questi sono solo alcuni degli aspetti che, ormai da diversi anni, hanno fatto sì che il trading online abbia superato, di gran lunga, lo sportello bancario nelle preferenze dei risparmiatori. Alcune persone, però, si chiedono come iniziare ad investire nella grande rete telematica, pur non avendo dimestichezza col mondo finanziario. Se questo aspetto, un tempo, era quasi insormontabile, oggi, invece, è diventato facilmente aggirabile.

Nel mondo del web, infatti, esistono numerosi portali finanziari in grado di fornire un valido supporto agli utenti, specie coloro che approcciano al trading online per la prima volta. La scelta del broker riveste carattere prioritario: meglio optare per quelli certificati ESMA, che operano nel contesto normativo europeo e non promettono mirabolanti guadagni senza l’assunzione di alcun rischio.

Una volta operata questa scelta, l’indispensabile primo passo da compiere concerne nell’apprendimento dei meccanismi e delle nozioni riguardanti gli asset finanziari nei quali si decide di investire. Questi elementi possono essere acquisiti consultando le numerose guide presenti nelle pagine dei broker più seri ed affidabili.

Esse, non di rado, riescono a spiegare con parole semplici e chiare, lontano dal “burocratese” che alberga talvolta il mondo finanziario, le differenze tra i vari asset, nonché i pregi e le insidie che ciascuno incorpora: investire in criptovalute, ad esempio, è totalmente differente rispetto ad allocare i propri risparmi nel mondo obbligazionario.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.