“Solo un’azienda su 4 è a pieno regime, ma si lavora secondo Protocollo”

A 6 mesi dalla costituzione il primo bilancio del Comitato Territoriale del Distretto Toscano

“In questo momento la preoccupazione principale del settore risulta essere il livello di domanda di pellami da parte della clientela: solo un’azienda su 4 dichiara di aver ripreso l’attività produttiva a pieno regime, con oltre il 70% a regime parziale. Vi è una totale mancanza di ordini per l’11% delle aziende campione e parziale per il 55%, con un’azienda su due che ha subito una cancellazione degli ordinativi o segnala, comunque, di aver avuto problemi commerciali con la clientela”.

Con questa situazione, a 6 settimane dalla sua costituzione, il Comitato Territoriale del Distretto Toscano traccia un primo bilancio della sua attività. Il Comitato, partecipato dalle rappresentanze datoriali e sindacali presenti sul territorio (Assoconciatori, Consorzio Conciatori, Unione Industriali di Pisa, Assa, Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil), coordinato da Unic Concerie Italiane, è nato per diffondere tra aziende e lavoratori del Distretto il protocollo AntiCovid e raccogliere e promuovere le migliori pratiche (qui).

Il 16 giugno è stata portata a termine l’attività di monitoraggio sull’applicazione del protocollo nelle concerie e nelle lavorazioni conto terzi. “Si è svolta attraverso l’invio di questionari, con la garanzia dell’anonimato per chi rispondeva, tramite cui i datori di lavoro, gli Rsu o Rsa, gli Rls e i Medici del Lavoro, hanno segnalato criticità incontrate nell’applicazione del protocollo e soluzioni adottate per la gestione della ripresa dell’attività lavorativa in sicurezza.

Il quadro che emerge è più che positivo sia in termini quantitativi (oltre 130 questionari restituiti compilati) che di contenuto come risulta dall’analisi delle risposte e dei dati: la totalità delle aziende partecipanti all’indagine ha, infatti, adottato il previsto protocollo di sicurezza, senza incontrare particolari problemi a riguardo, con oltre tre quarti del campione che, alla data della rilevazione, aveva costituito il comitato aziendale per l’applicazione e la verifica del documento.

Le parti esprimono soddisfazione per l’impegno mostrato dalle aziende e dalle maestranze nel rispettare le prescrizioni per la prevenzione del contagio, ma anche per la concreta e proficua gestione delle relazioni sindacali, confermando un quadro di sostanziale sicurezza. Viene comunque ribadita l’importanza di continuare a osservare in maniera attenta le misure di sicurezza anticontagio e, a tal proposito, il Comitato di Distretto continuerà la sua opera di verifica, supporto e sostegno alle aziende ed ai lavoratori su questa materia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.