Un contributo straordinario ai commercianti che si impegnano per la comunità

L'intervento diretto del Comune a sostegno delle attività economiche per rilanciare il territorio

Il contributo è straordinario e per accedervi bisogna fare domanda entro le 13 del 10 settembre. L’amministrazione comunale di Montopoli Valdarno ha messo in campo un intervento a sostegno diretto delle attività economiche, commerciali e produttive che hanno sede nel territorio comunale.

“Varieranno – spiega l’assessore alle Attività produttive Valerio Martinelli – tra 500 e mille euro per ogni attività che ne farà richiesta. Naturalmente ci sono dei requisiti che dovranno essere rispettati, ma il nostro impegno è stato diretto ad ampliare al massimo la platea di possibili beneficiari, in modo tale da garantire a chi investe sul nostro territorio e a chi quotidianamente vi opera una liquidità immediata”.

Il contributo potrà essere usato per il pagamento dell’affitto o delle spese generali per le utenze, per gli investimenti per beni strumentali al proprio lavoro o per la promozione della propria attività.
Tra le attività che possono accedere al contributo straordinario vi sono quelle di commercio al dettaglio, oltre alle attività come alberghi, alloggi per vacanze e strutture per brevi soggiorni, ristoranti e ristorazione con preparazione di cibi da asporto, gelaterie e pasticcerie, bar e altre attività ricreative e di divertimento, oltre a parrucchieri ed estetisti.

“È un intervento – precisa il sindaco Giovanni Capecchi – che vuol mettere nelle tasche dei commercianti e degli esercenti risorse utili ad affrontare un periodo reso complicato dall’emergenza sanitaria. Sostenendo il tessuto economico e imprenditoriale del territorio, sosteniamo anche i dipendenti che in quelle attività lavorano e, di conseguenza, le loro famiglie”.

Il contributo straordinario, del resto, non dev’essere interpretato nella sola ottica economica di rilancio
delle attività produttive. “Il contributo – continua Martinelli – fa parte di un programma più ampio per la promozione e la valorizzazione dell’intero territorio. Ogni commerciante, infatti, deve sottoscrivere una dichiarazione d’impegno verso la comunità: ad esempio, si potrà adottare un elemento decorativo della propria frazione, prendendosene cura e provvedendo alla sua manutenzione. O ancora, promuovendo offerte e scontistica dedicata ai turisti che soggiornano a Montopoli o che usufruiscono dei servizi dell’attività stessa”.

Ma non solo: nella dichiarazione d’impegno, i richiedenti potranno anche abbellire l’ingresso o la facciata della propria attività, investire in formazione e digitalizzazione o promuovere sui social la propria attività e, contestualmente, il territorio comunale o i suoi prodotti tipici. “Per dar vita a un nuovo patto tra imprese e istituzioni per rilanciare il territorio, alla cui base vi sia il grande spirito di comunità dei nostri concittadini. Sono sicuro che, insieme, riusciremo a vincere la sfida comune dei prossimi mesi”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.