Quantcast

Montopoli Domani, “Tanta partecipazione: i soldi non sono bastati. Lo rifinanzieremo”

Anche un pub tra le attività. "Avremmo potuto fare molte cose che hanno dovuto attendere a causa di questa pandemia. Ma ce la stiamo mettendo tutta"

Delle 19 domande presentate, sono state 10 quelle accolte. Si chiude così Montopoli Domani, il primo bando di contributi che il comune di Montopoli Valdarno ha messo in campo per le nuove attività commerciali.

“Questo bando parte da lontano – dice il sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi -. L’obiettivo era incentivare nuovi esercizi, ma anche valorizzare il patrimonio esistente, riducendo i fondi sfitti. Le domande sono arrivate e i soldi alla fine non sono stati sufficienti. Anche per questo rifinanzieremo il tutto per rispondere alla buona accoglienza avuta da questo bando. Veniamo da due anni incredibili, nei quali avremmo potuto fare molte cose che hanno dovuto attendere a causa di questa pandemia. Ma ce la stiamo mettendo tutta”.

Le domande hanno superato il finanziamento stanziato inizialmente preventivato, di 40mila euro. Ecco quindi che il Comune si é impegnato a rimpinguare il finanziamento per rispondere a tutte le domande risultate idonee. Dei progetti accolti, 5 sono nel centro storico, 2 nel quartiere stazione e uno a Marti.

“Una bella notizia è che ci sono 6 nuove attività nel comune che beneficeranno di 6mila euro – dice Valerio Martinelli -. Due sono invece ampliamenti. Saranno 4 attività di somministrazione, 3 di commercio al dettaglio del settore alimentare, 1 per il centro storico di Montopoli che riguarda una messa in rete di imprese del settore calzaturiero. Positiva anche l’età media dei proponenti, che va dai 30 ai 45 anni. Adesso viene il momento del monitoraggio che riguarderà un anno che come ricorderete era parte del progetto.

Stiamo già lavorando ad un altro bando che riguarderà la rigenerazione urbana. Sono 2 nuove attività anche quelle accolte ma non ancora finanziate. Otto in totale quindi le nuove attività”.

Ancora presto per il dettaglio dei nuovi esercizi, che sono in via di organizzazione. Anche se qualcosa trapela: fra i nuovi negozi in arrivo compare anche un pub di prossima inaugurazione. Mentre più innovativa è la domanda presentata collettivamente da alcune attività operanti nel settore calzaturiero, provenienti da Montopoli e da Santa Maria a Monte, che hanno deciso di mettersi in rete per ammortizzare alcuni costi e fare attività di promozione: è così che nascerà un punto di riferimento che avrà sede nel capoluogo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.