Ciclostilato in Pisa, il ’68 in un libro che si presenta a Stibbio

Il volume di Carlo Raffaelli e Andrea Pannocchia al circolo Arci

Racconta “la comunicazione volante dei movimenti del Sessantotto a Pisa“. Ciclostilato in Pisa è il libro scritto da Carlo Raffaelli e Andrea Pannocchia ed edito da Eclettica Edizioni che sarà presentato domani domenica 19 gennaio alle 19,15 al circolo Arci Monti di Stibbio di San Miniato.

Il libro contiene un importante apparato iconografico tratto da tre archivi diversi e si avvale della prefazione di Paolo Brogi e delle testimonianze di Maria Valeria Della Mea e di Marco Giaconi, cerca di ricostruire, spiegano gli autori, “cosa è stata la rivoluzione del ciclostile negli anni Sessanta e quanto è stata importante per la produzione intellettuale e per l’attività politica dei tanti movimenti, gruppi, collettivi, che a Pisa – in anticipo e con maggiore intensità rispetto al resto d’Italia – dettero vita al ’68 e che, anche negli anni seguenti, provarono a immaginare una società diversa da quella in cui erano immersi. Scoprendo quanto fosse forte il legame fra mezzo e messaggio. E senza tralasciare il punto di vista di chi la pensava diversamente”.

Carlo Raffaelli si occupa di comunicazione, pubblicità, grafica e formazione per la comunicazione efficace e Andrea Pannocchia è giornalista pubblicista, dottore di ricerca in sociologia della comunicazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.