“La Collegiata ci guarda dall’alto”: benedetta la nuova chiesa di Ponticelli, consacrata a Cristo Salvatore fotogallery video

Tante autorità e tantissimi fedeli alla prima messa

Una marea di persone ha partecipato alla prima volta della chiesa di Ponticelli di Santa Maria a Monte, consacrata oggi sabato 18 gennaio a Cristo salvatore dal vescovo di San Miniato Andrea Migliavacca per “celebrare la centralità dell’eucarestia nella vita della chiesa e dei cristiani”. Dopo la consegna delle chiavi da parte dell’ingegnere Irene Storti al vescovo, Migliavacca ha benedetto l’altare e i muri dell’edificio.

“Consegno a lei Eccellenza – ha detto don Bruno Meini – questa chiesa e questo complesso parrocchiale. Una chiesa bramata, la cui costruzione ha avuto inizio 6 anni fa. Il complesso arriva alla conclusione pronto per essere usato. Come un tempo gli sposi novelli entravano in casa anche se mancavano le strutture, anche qui abbiamo un involucro e quello che conta di più: l’altare. A Ponticelli abitano 2.400 persone, si sentiva la mancanza di un luogo di culto degno di questo nome per questa porzione di popolo di Dio, fruibile da tutte le frazioni. Spostando appena l’occhio a destra, si vede la facciata della collegiata che vigila dall’alto come un’aquila con il suo pulcino appena nato. L’aquila è il simbolo dell’evangelista san Giovanni, patrono della parrocchia”.

Nella nuova chiesa ci sono già anche le reliquie di san Francesco di Sales, sant’Antonio Maria Claret, del beato Pio Alberto Del Corona e della beata Diana Giuntini.

Il riscontro è positivo, il lavoro dell’ingengere Storti è stato apprezzato. Tanti i fedeli che sono rimasti in piedi lungo le navate o addirittura fuori dall’edificio. Il rito prima della celebrazione della messa ha visto la benedizione della chiesa e e dell’altare con il crisma e poi l’inserimento delle reliquie dei santi e beati all’interno dell’altare, a cui hanno partecipato attivamente tutti i bambini presenti.

Alla cerimonia erano presenti anche le autorità civili, Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale e Andrea Pieroni, consigliere per la regione Toscana, Ilaria Parrella, sindaco di Santa Maria a Monte con tutta la giunta e i comandanti della polizia municipale e dei carabinieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.