Carnevale dei Bambini, 5 giornate per colorare Orentano. Debutta Frozen foto

L'ingresso a offerta tra le novità 2020

Il regno di ghiaccio della principessa Elsa è la novità delle 5 magiche giornate del Carnevale dei Bambini di Orentano. Da domenica 26 gennaio, con ingresso a offerta, parte la 65esima edizione dello storico carnevale, che non smette mai di rinnovarsi. L’edizione 65 è stata presentata oggi giovedì 23 gennaio in comune a Castelfranco di Sotto con il sindaco Gabriele Toti, il presidente dell’ente carnevale Maurizio Ficini, il vicepresidente e socio fondatore Attilio Ficini e l’assessore Ilaria Duranti.

Una storia di lungo corso quella del carnevale orentanese che è diventato tradizione e che fa da riferimento per tutte le altre manifestazioni della frazione. Sotto al cappello del carnevale sta la promozione dei tutti i prodotti locali: la pizza, i frati, prossimamente anche i bignè della tradizione dolciaria orentanese. L’Ente carnevale dei bambini da tempo ha adottato una visione più ampia, che va oltre alla programmazione del singolo evento. Stand gastronomici, musica dal vivo e tanto divertimento per i più piccoli, che potranno salire sui carri di Capitan Uncino, Mowgli, Topolino, i Minions in tutta sicurezza a partire da domenica 26 gennaio e poi il 2, 9, 16 e 23 febbraio dalle 14,30 in poi. Per aumentare lo spettacolo, gireranno in modo itinerante artisti di strada, trucca bimbi, giocolieri, trampolieri e buffe mascotte che ritraggono personaggi amati dai più piccoli.

Fino ad arrivare a martedì 25 febbraio, Martedì grasso, quando dopo la cena nei locali dell’Ente carnevale, sarà incendiato il “testone” del carnevale. Una palla di ferro di 4 metri di diametro rivestita di carta pesta con dentro paglia palla di ferro di 4 metri di diametro rivestita di carta pesta con dentro paglia è il simbolo identificativo dell’evento e il fuoco ne sancisce la fine, come tradizione comanda.

“Dal 1956 è un percorso lungo – commenta il sindaco, Gabriele Toti -, caratteristico del nostro territorio e di tutto il comune. I bambini sono al centro e tutto e l’intera organizzazione è pensata per i più piccoli. Sono 5 giornate di carnevale in cui le strade e le piazze sono invase dai colori. Un tocco di colore e calore dato dai bambini mascherati che vengono dalle scuole di Orentano e Villa Campanile con le maschere preparate con le loro mani”.

Un carnevale a prova di sicurezza: è vietato l’uso di bombolette spray e altro materiale imbrattante, così come sarà vietato circolare con lattine, bottiglie e bicchieri di vetro nell’area pubblica, così come prescrive la cosiddetta “ordinanza anti-vetro” disposta dal prefetto di Pisa. Si potranno invece vendere e somministrare bibite in recipienti di vetro all’interno di bar e ristoranti.
“Sulla sicurezza – dice ancora Toti -, l’Ente carnevale è avanti. Per primo si è dotato di blocchi fisici per impedire l’ingresso delle auto durante la manifestazione e sono attrezzature che presta al comune durante gli eventi”
“Sulla sicurezza abbiamo formato anche i nostri collaboratori – aggiunge Maurizio Ficini, presidente dell’Ente carnevale – sul rischio antincendio e sanitario con l’uso Blsd per utilizzo di Dae (defribillatore) che abbiamo acquistato. Ci avvaliamo, inoltre, della collaborazione con la Croce bianca. In tutto sono circa 25 persone su cui abbiamo investito per la sicurezza”.

L’altro grande cambiamento è il biglietto di ingresso. Se fino all’anno scorso il prezzo era fissato a 3 euro quindi comunque molto basso, da quest’anno sarà gratuito a offerta libera. “Una decisione importante per noi – spiega Fucini – Perché c’è anche da far quadrare i conti. Per noi è un grosso impegno da un punto di vista economico e cercheremo di coprire le spese con avanzi di gestione delle altre attività del nostro gruppo. Stiamo cercando di allargare la collaborazione con i comuni limitrofi e abbiamo già preso contatti con alcune scuole di altri territori. Tutto questo, per continuare a far crescere la manifestazione”

“Un impegno non da poco per i volontari – le parole dell’assessore Ilaria Duranti – che ogni anno si mettono a disposizione. Ogni anno ci sono carri nuovo e anche quest’anno ce ne sarà uno completamente di zecca. La collaborazione con la scuola permette una buona riuscita. Dal punto vista di sicurezza sono stati messi a norma tutti i vecchi carri e quelli nuovi sono realizzati rispettando tutte le norme di sicurezza”.

Il programma
Si parte domenica 26 gennaio con il corso d’apertura con il carro Capitan Uncino, Peter Pan e la sua nave per poi presentare nella seconda domenica, 2 febbraio, il nuovo carro dedicato a Frozen 2, che si ispira al film d’animazione Disney uscito recentemente nei cinema e diventato subito campione d’incassi. Insieme al carro che gioca sulla magia del ghiaccio e della neve, si esibirà il complesso folkloristico La Ranocchia di Orentano. Domenica 9 febbraio sfilerà il carro La Famiglia Addams accompagnato dal complesso Le Girlesque. Il 16 febbraio sarà la volta del carro I Minions e Topolino insieme all’orchestra spettacolo La mi band. Il 23 febbraio gli animali coloreranno Orentano con il carro Il Libro della giungla al quale si affiancherà il complesso La Ranocchia.

Per consentire lo svolgimento della manifestazione è stata emanata una ordinanza che modifica la disciplina della circolazione. In particolare, tutti i giorni di svolgimento del carnevale a partire dalle 12, scatterà il divieto di sosta e di circolazione nelle aree interessate dalla manifestazione. Il transito riprenderà regolarmente alle 20,30, terminato lo spazzamento stradale successivo alla manifestazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.