Il Borgo e la Luna, la rassegna che va vivere il Castello di sera

"I borghi possono essere i protagonisti di questa nuova fase all'aperto perché più gestibili

Negozi aperti, cene e musica: eccole le notti d’estate a Santa Maria a Monte. Non tutte, certo, ma quelle de Il Borgo e la LunaIl Castello rivive, la nuova rassegna organizzata dal Centro Commerciale Naturale di Santa Maria a Monte, in collaborazione con Confcommercio Provincia di Pisa e il Comune. Una serie di appuntamenti nel borgo, quelli in programma, nei fine settimana e nel rispetto delle norme di sicurezza anti covid.

Il Borgo e la Luna inizia domani venerdì 26 giugno e continua per tutti i fine settimana nei giorni di venerdì, sabato e domenica fino al 2 agosto. “L’obiettivo – spiega la presidente del Ccn Simona Valori – è riaprire le porte a tutti, agevolando l’arrivo di turisti dalla Toscana ma non solo”.

“L’iniziativa è molto bella, anche graficamente – riconosce il sindaco Ilaria Parrella – ed è certamente un fatto positivo che i commercianti siano pronti con iniziative interessanti che mi augurano vada anche oltre il 2 agosto. C’è oggi la necessità di stare all’aperto e i borghi possono essere i protagonisti di questa nuova fase perché sono sicuramente più gestibili. Come amministrazione sosteniamo il commercio locale, intervenendo con la cancellazione della Tari e del suolo pubblico e rendendo gratuiti i parcheggi del centro”.

“I commercianti di Santa Maria a Monte – per Valentina Savi, responsabile territoriale di Confcommercio – sono i protagonisti di questa rassegna alla quale come Confcommercio collaboriamo con grande piacere e disponibilità. Abbiamo subito sposato questo progetto, proprio come l’amministrazione comunale che dobbiamo ringraziare per aver accolto tempestivamente le nostre richieste sull’abbattimento delle imposte locali”.

“A partire dalle 18 e fino a mezzanotte – spiega Fulvio Pratesi che ha curato la regia degli eventi -, le vie del borgo saranno chiuse al traffico e sarà possibile cenare all’aperto nei caratteristici locali, allietati da musica d’ascolto, mostre fotografiche e di pittura”.

Poi visite guidate notturne ai musei del centro, alla rocca e alla città sotterranea, grazie alla collaborazione dell’associazione La Chiocciola Tour. Daria Panicucci, presidente della pro loco parla di “opportunità per la rinascita del borgo e di una qualificata offerta culturale rivolta ai turisti di visitare il caratteristico centro storico, i musei e persino le cisterne sotterranee”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.